Il servizio 118 della Asl Lecce? Più che buono. 70mila i soccorsi nel 2013

Dal servizio di customer satisfaction, gli utenti intervistati secondo una stretta statistica hanno risposto positivamente in merito alle domande sulla qualità del soccorso. Per il 2014 il servizio è in corso di completamento.

Su 480 interviste agli utenti dei codici rossi e gialli, l’89% lo giudica positivo, mentre l’ 11% lo ritiene sufficiente o scarso. Parliamo di Customer satisfation, la lente di ingrandimento sulla qualità del servizio 118 della Asl di Lecce.
L’anno di riferimento è il 2013, mentre il 2014 è in corso di completamento. A riferirlo è l’Associazione Salute Salento.

Il direttore del servizio, Maurizio Scardia parla di un “sistema scientifico, randomizzato”, fatto di telefonate ai cittadini-utenti coinvolti in soccorsi dai codici rossi e gialli.

Come funziona la customer satisfaction? Si telefona seguendo una casualità e si pongono 3 domande secche, sempre le stesse. Si scorre l’elenco delle schede dove sono riportati i numeri di telefono del paziente soccorso. Si intervista un utente ogni 7. Se non risponde o non intende partecipare all’intervista si passa oltre. “L’intervistato  lo sceglie la statistica – tiene precisa Scardia – La telefonata viene fatta alla persona che ha chiamato il 118”.

Nel 2013, su 70mila soccorsi, i codici rossi sono stati 1102. La procedura di autovalutazione prevede di intervistarne il 10 per cento. Quindi, un medico a turno ha ascoltato i pareri di 106 utenti. I codici gialli sono stati 16.098, e le interviste sono state 371.

La valutazione prevede i giudizi di: scarso, sufficiente, buono e ottimo.
Alla domanda “Secondo la sua esperienza, come valuta il servizio 118 in generale?”, le risposte sono state:  per il  66% ottimo e per  il 23% buono, per un totale  89% positivo ; per il 5,6% è sufficiente (che può migliorare) e per il 4,47% è scarso. 
Alla domanda, invece, “Come valuta la professionalità degli operatori sanitari che sono giunti sul luogo?”,  ottimo è la risposta per il 75%, buono per  il 20% e scarso per il 3,76%. Nessun sufficiente.



In questo articolo: