Imposta di registro sui decreti ingiuntivi: vittoria di Aduc, l’Agenzia delle Entrate fa marcia indietro

Si paga solamente sull’atto giudiziario l’imposta di registro sui decreti ingiuntivi esecutivi. Aduc Lecce esulta dopo la decisione della Ctp:’I condomini che si sono rivolti ai nostri sportelli hanno avuto ragione sulle pretestuose richieste dell’Agenzia delle Entrate’

L’imposta di registro sui decreti ingiuntivi esecutivi – prevista dal d.p.r. n. 131/86 – si paga solamente sull’atto giudiziario e non anche sugli atti sui quali questo fonda. Un principio basilare ed elementare che – sottolinea ADUC Lecce in un comunicato stampa giuntoci in redazione – l’Agenzia delle entrate del capoluogo salentino ha avuto bisogno di farsi spiegare dalla Commissione tributaria per comprenderlo ed applicarlo con un proprio provvedimento dell’8 aprile scorso”, si legge nella nota.

I condominii che si sono rivolti ai nostri sportelli – spiega sempre ADUC – hanno avuto ragione sulle pretestuose richieste dell’Agenzia delle entrate”. Prima in giudizio, con un ricorso presentato e vinto lo scorso anno. E adesso – a seguito di quella sentenza anche in sede di mediazione tributaria – con l’ente che “ha accolto le nostre rimostranze facendo propria la motivazione della sentenza che li ha visti soccombere”. “Era necessario arrivare fino a questo punto?” si chiede ADUC, che prosegue:“Chiaramente no, ma chi vede il cittadino come un suddito tende a trattarlo copiando le gesta dello sceriffo di Nottingham”. Meglio tardi che mai, comunque. l’Agenzia delle entrate, a quasi due anni dalle rimostranze presentate, ne ha riconosciuto la piena fondatezza e si è adeguata.

Per i ricorsi relativi a casi identici che l’Agenzia ci ha fatto presentare prima della sentenza citata – e rispetto ai quali aveva negato le ragioni dei condominii – a questo punto l’ente non può che attendersi una condanna al pagamento delle spese di lite.

Ai malcapitati cittadini che avessero dovuto pagare il doppio rispetto a quanto dovuto diciamo di presentare istanza di rimborso del tributo”, conclude ADUC. 



In questo articolo: