Incrocio “maledetto” di via Roggerone, approvato il progetto definitivo per la rotonda: “mai più teatro di morte”

La giunta comunale di Lecce ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di una rotatoria all’altezza di via Roggerone, l’incrocio della morte che ha fatto da teatro a diversi incidenti stradali: costerà 300mila euro.

incrocio-pericoloso-via-roggerone

All’incrocio di via Roggerone non ci sarà più “pericolo di morte”. Così recitava un cartello affisso durante un sit-in di protesta organizzato da alcuni cittadini, familiari delle persone che hanno perso la vita sulla strada provinciale Lecce-Frigole per chiedere più sicurezza.

Troppe volte l’intersezione aveva fatto da teatro ad incidenti stradali, alcuni purtroppo anche mortali, tanto che il tratto era finito spesso sotto accusa per la pericolosità, ma anche per la scarsa illuminazione e la segnaletica poco visibile.

La Giunta comunale guidata da Carlo Salvemini ha approvato, nella seduta di ieri, il progetto definitivo della rotatoria che sorgerà al chilometro 7 della via che collega il capoluogo alla sua marina.  I lavori avranno un costo di 302mila euro e contribuiranno a rendere più sicuro l’incrocio maledetto.

«I fondi sono già disponibili grazie alla decisione del sindaco di finanziare l’opera ritenendola urgente e prioritaria. Pur essendo stata inserita da tempo dalla Giunta Perrone nel piano delle opere pubbliche –  ha spiegato il capogruppo Pd Antonio Rotundo –  non aveva neppure un euro di copertura finanziaria».

Terminata la fase degli espropri, ora si apre quella della progettazione esecutiva e della realizzazione dell’opera.



In questo articolo: