L’innovazione digitale al servizio della legalità, presentato il progetto

La presentazione della nuova iniziativa, l’innovazione digitale al servizio della legalità, è avvenuta questa mattina in Prefettura, nel Salone degli Specchi alla presenza, tra gli altri, del Prefetto Giuliana Perrotta e del Procuratore Aggiunto della Repubblica, Antonio De Donno

La legalità e la trasparenza sono da tempo due cavalli di battaglia della Prefettura di Lecce che ha voluto fare della lotta alla corruzione e alla mafia, all’interno dell’Amministrazione Pubblica, uno dei principali obiettivi della sua azione. Le disposizioni del Cad (Codice dell’Amministrazione Digitale) pongono proprio a carico di queste ultime l’onere di dare vita ad una reingegnerizzazione dei processi critici organizzativi, cioè quelli che hanno un impatto rilevante sulla customer satisfaction dell’utenza, per avere una struttura più snella ed elastica.  

In tale processo riveste un ruolo strategico l’utilizzo di strumenti informatici e telematici in quanto, grazie alla digitalizzazione, permettono un miglioramento degli standard di efficienza efficacia ed economicità dell’azione amministrativa/giudiziaria ottimizzando i tempi di risposta all’utenza. La Prefettura, in collaborazione con gli Uffici Giudiziari di Lecce, ha applicato questo nuovo modo di “Fare Amministrazione” a settori strategici come l’antimafia, l’incandidabilità e l’anticorruzione partendo dall’esigenza di re ingegnerizzare i processi interni per migliorare la qualità dei servizi offerti,  ha sviluppato una strategia ben precisa.   

Proprio per favorire la partecipazione, la collaborazione ed un’informatizzazione più spinta all’interno dell’Architettura della Legalità è stato attivato un portale in cui è possibile consultare tutta la documentazione e le pubblicazioni relative al progetto: “La rete di responsabili della legalità negli appalti pubblici”. In rete è possibile trovare, quindi, tutti i Protocolli, gli Atti, gli Accordi e le Convenzioni effettuati negli ultimi tre anni per combattere la corruzione all’interno delle amministrazioni pubbliche.

La presentazione della nuova iniziativa, “l’innovazione digitale al servizio della legalità”, è avvenuta questa mattina in Prefettura, nel Salone degli Specchi alla presenza, tra gli altri, del Prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta; del Procuratore Aggiunto della Repubblica, Antonio De Donno, dl Sostituto Procuratore della Repubblica, Giovanni Gagliotta; dl Generale di Brigata della GdF, Maurizio Raponi; del Prefetto Vice Capo della Polizia-Autorità di Gestione del Pon Sicurezza, Matteo Piantedosi.



In questo articolo: