La posta non arriva? Non sempre è colpa del postino. La denuncia: ‘Numeri civici errati’

Con una lettera inviata all’Assessore Luca Pasqualiani, il presidente del Comitato Provinciale Leccese, Emanuele Vilei, espone la problematica assenza o errata numerazione dei civici che crea disagi nella consegna della posta.

Diverse abitazioni risultano prive di numerazioni; altre, invece, sono inesatte. Ciò determina, in alcuni casi, un ritardo nella regolare distribuzione della corrispondenza o addirittura il rinvio al mittente, creando dunque dei disagi – se non proprio dei danni – al destinatario. La problematica viene esposta da Emanuele Vilei, presidente del Comitato Provinciale Leccese, in una lettera protocollata all’Assessore al Traffico e alla Mobilità del Comune di Lecce, Luca Pasqualini. “Non possiamo sottacere – si legge nella missiva – al fatto che il Comune abbia l’obbligo di denominare le aree di circolazione (strade) e attribuire i numeri civici agli accessi dei fabbricati, come previsto dalla Legge 24 Dicembre 1954 n. 1228 art. 9 e 10 del DPR 30 Maggio 1989 n. 223 dall’art 18 al 45”.
 
Chiediamo di impartire con urgenza le opportune direttive – conclude – agli uffici tecnici competenti”. A tal proposito, peraltro, Vilei cita le modalità di recapito della corrispondenza previste dall’art. 35 del Decreto del Ministero delle Comunicazioni datate 9 Aprile 2001.
 
Gli invii di posta che recano un indirizzo inesistente, se ne è impossibile la restituzione al mittente, vanno distrutti. Gli invii con indirizzo inesatto o insufficiente vengono ugualmente recapitati quando risulta possibile individuare il destinatario effettivo in modo certo e senza particolari difficoltà, altrimenti vengono trattati come quelli recanti un indirizzo inesistente. Qualora il destinatario risulti trasferito, gli invii vengono recati al nuovo indirizzo, se individuabile, altrimenti vengono trattati come quelli recanti un indirizzo inesistente’.
 
Gli invii restituiti al mittente perché non è stato possibile eseguirne il recapito recano indicazione del motivo del mancato recapito: destinatario sconosciuto, trasferito, irreperibile, indirizzo inesatto, indirizzo insufficiente’.



In questo articolo: