Mascherine gratuite per gli esenti dal ticket per reddito, il 24 aprile parte la distribuzione

Sarà possibile ritirale in numero massimo di due a persona nella farmacie e parafarmacie di Lecce, previa presentazione della tessera sanitaria.

“Garantiremo una distribuzione razionale e oculata di questa donazione che testimonia la sensibilità, l’attenzione, il senso di appartenenza della comunità cinese al nostro territorio. Avendo a nostra disposizione un numero di mascherine insufficiente a coprire il fabbisogno dell’intera città, abbiamo dovuto fare una scelta individuando un criterio distributivo, che abbiamo trovato nell’esenzione al ticket sanitario per reddito, che sarà testimoniata dalla presentazione in farmacia della tessera sanitaria. In questo modo la donazione della comunità cinese, che torno a ringraziare, arriverà direttamente alle famiglie leccesi che più in questo momento hanno bisogno di un sostegno”, con queste parole Carlo Salvemini, Sindaco di Lecce, ha commentato l’iniziativa del Comune, grazie alla quale, le mascherine donate dalla comunità cinese alla città.

Partirà da venerdì 24 aprile nelle farmacie e parafarmacie cittadine la distribuzione gratuita delle 25mila mascherine chirurgiche donate alla città di Lecce dalla comunità cinese lo scorso 15 aprile. Grazie all’interlocuzione con l’Ordine dei farmacisti, la distribuzione avverrà con modalità tracciabile nei confronti di una utenza specifica: i cittadini esenti dal ticket sanitario per reddito. Gli esenti potranno ritirare dunque i dispositivi di protezione, nel numero massimo di due a persona, semplicemente recandosi in farmacia o parafarmacia ed esibendo la tessera sanitaria.

Il Comune di Lecce ha dunque scelto di procedere alla fornitura gratuita nei confronti dei cittadini che presentano maggiore fragilità economica e trovano difficoltà, anche a causa dell’aumento dei prezzi di mercato, ad approvvigionarsi autonomamente di dispositivi di protezione individuale.



In questo articolo: