Tempi di cambiamento nella Diocesi di Lecce, le nuove nomine dell’Arcivescovo Seccia

Le nuove nomine, comunicate con una lettera inviata al clero diocesano, saranno effettive a partire dal prossimo 1 settembre

Piazza Duomo (ph. Angela Morelli)

Con una lettera inviata al clero diocesano l’arcivescovo Michele Seccia ha reso note le nomine che diverranno effettive a partire dal prossimo 1° settembre.

Don Vanni Bisconti, parroco di Maria Regina in Squinzano, è nominato membro del Servizio diocesano per la tutela dci minori in qualità di accompagnatore spirituale; don Carlo Calvaruso, parroco di San Pio X in Lecce, è nominato cassiere dell’Ufficio diocesano per l’amministrazione economica: succede al compianto mons. Luigi Sergio; mons. Luigi Manca, già vicario generale della diocesi, è nominato direttore della Biblioteca Innocenziana; don Mattia Murra, parroco di Santa Maria del Popolo in Surbo, è nominato direttore dell’Ufficio liturgico diocesano: succede a don Vito Caputo, divenuto nel frattempo vicario generale della diocesi; il diacono Vinicio Russo è nominato direttore dell’Ufficio missionario diocesano: succede a don Gianni Ratta; don Alberto Taurino, parroco di Maria SS. Assunta in Cavallino, è nominato assistente spirituale diocesano dell’Apostolato della preghiera: succede a don Giuseppe Spedicato; don Emanuele Tramacere, vicario parrocchiale del centro storico di Lecce e già reggente dello stesso ufficio è promosso direttore de1l’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali: succede a don Antonio Murrone.

Nella stessa lettera l’arcivescovo ha comunicato al clero diocesano che il vescovo di Chişinãu, mons. Anton Coşa, confermandolo nell’ufficio di vicario generale e presidente della Fondazione Regina Pacis, ha nominato mons. Cesare Lodeserto, parroco delle comunità parrocchiali della cattedrale e di San Luigi Scrosoppi in Chişinãu, nella periferia della capitale moldava. La doppia nomina diverrà effettiva lunedì 1° luglio.