Olimpiadi della matematica, cinque giovani salentini nell’Albo delle Eccellenze del Miur

Si sono concluse la scorsa domenica le fasi finali della competizione a Cesenatico. Quattro di loro sono sul podio, il più piccolo ha la menzione d’onore.

Sull’Albo delle Eccellenze del Miur ci saranno presto cinque nomi salentini, tutti giovani promesse. E per guadagnarsi la menzione del Ministero dell’Istruzione, i numeri hanno fatto la loro parte. I ragazzi della provincia di Lecce hanno rappresentato il Salento in una delle competizioni più difficili, le Olimpiadi della matematica, che si sono concluse la scorsa domenica a Cesenatico.

Di età compresa tra i 14 e i 19 anni, gli studenti degli istituti salentini sono riusciti a guadagnarsi un posto nelle fasi nazionali della competizione, portando a casa risultati eccellenti. Ogni anno, le Olimpiadi della Matematica coinvolgono, almeno nelle fasi preliminari, moltissimi studenti da tutta Italia. Sono circa 200mila gli studenti degli istituti superiori che si sfidano a colpi di numeri.

Le fasi di selezione coinvolgono le scuole a tutti i livelli. La prima scrematura la fanno i Giochi di Archimede, delle gare d’istituto che stabiliscono chi si presenterà alle provinciali. E lo scorso 19 febbraio, l’Università del Salento ha fatto da arena alla provincia di Lecce. È, infine, a Cesenatico che si svolgono le fasi finali della competizione nazionale.

Chi sono le nuove eccellenze salentine

Tutti giovanissimi, hanno davanti un futuro molto promettente, visti anche i risultati eccezionali a livello nazionale. Giovanni De Martino, studente del quinto anno del Liceo Stampacchia di Tricase, ha avuto la medaglia di bronzo, così pure Alessio Bove, studente del quarto anno del Medi di Galatone, e Simone Macchia, al terzo anno al De Giorgi di Lecce. La medaglia d’argento va, invece, al giovane Giacomo Calogero, studente del secondo anno al Banzi di Lecce. La menzione d’onore la conquista il più piccolo del gruppo, Luigi Pio Arsieni, anche lui studente del Banzi, al primo anno.

Anche un altro giovane salentino (Concorso rivolto agli studenti della scuola secondaria di secondo grado) è
inserito nell’albo delle eccellenze del Miur e parteciperà al Festival dell’Economia di Trento 2019: si tratta di Alessandro Ciriondola del 2001 e frequentante l’ IIS Cezzi De Castro Moro ITE indirizzo SIA di Maglie.

È la passione per la matematica ad accomunarli, certamente, e tanto talento. Il Salento, quando si tratta di sfornare cervelli, sa il fatto suo.



In questo articolo: