Palmariggi senz’acqua per 8 ore. AQP chiude i rubinetti, causa lavori

Sospensione della normale rogazione idrica in quel di Palmariggi a causa di alcuni interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato. Il comune rimarrà senz’acqua il 26 agosto dalle 8.00 alle 16.00

Otto ore in tutto. È questo il tempo necessario all’Acquedotto Pugliese per effettuare, nel comune di Palmariggi, alcuni interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato della zona interessata. I lavori riguarderanno l’inserzione di nuove opere acquedottistiche. Così dalle 8.00 del mattino, alle 16.00 circa, minuto più minuto meno, per consentire la corretta esecuzione dei lavori sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica. Rubinetti chiusi dunque il 26 agosto prossimo. Meglio segnare questa data sul calendario per non farsi cogliere di sorpresa o impreparati.

Come accade spesso in questi casi, è normale che si possano presentare alcuni disagi. Ad avvertirli saranno soprattutto quegli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

Per questo, Acquedotto Pugliese raccomanda ai residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.

Per restare sempre aggiornati, l’AQP offre alcuni servizi. Innanzitutto, per qualunque informazione è possibile contattare il numero verde 800.735.735. Oppure, per i più tecnologici, basta collegarsi sul sito www.aqp.it nella sezione “Che acqua fa?” per conoscere, con largo anticipo data e luogo, dei lavori effettuati.  È possibile trovare anche alcuni consigli per gestire al meglio gli eventuali disagi. Per chi mastica il web è possibile anche seguire l’account ufficiale @AcquedottoP su twitter.

Infine, Acquedotto Pugliese, inoltre, offre ai cittadini la possibilità di ricevere direttamente e gratuitamente, in tempo reale, al proprio indirizzo di posta elettronica, le informazioni relative alle sospensioni del servizio, aderendo al servizio di newsletter “myaqpaggiorna”.



In questo articolo: