Il maltempo non “grazia” il sud: da lunedì piogge, freddo e temporali

L’Anticiclone batte la ritirata. Da domenica un’ondata di maltempo investirà prima le regioni centro-settentrionali e poi, da lunedì, anche quelle meridionali.

ombrello

È stato annunciato in pompa magna più volte, ma quest’anno l’autunno si è fatto desiderare. È vero che le “mezze stagioni” non esistono più, ma è difficile abituarsi al fatto che si passi dal caldo al freddo in un tiro di schioppo. Così sarà anche nei prossimi giorni, quando il meteo “volterà pagina”. Secondo gli esperti dopo settimane di bel tempo e un clima mite e gradevole ci sarà un primissimo assaggio di inverno con piogge, temporali e un brusco calo delle temperature con l’asticella della colonnina di mercurio che segnerà valori in linea con quelli del periodo.

Una perturbazione proveniente da ovest farà capolino in Italia costringendo l’anticiclone di origine africana a battere la ritirata. Prima al Nord, dove alcune regioni hanno fatto scattare l’allerta meteo della Protezione Civile: Rossa in Veneto, arancione in Liguria, Lombardia e Friuli, gialla in Toscana e Lazio. Domenica, 5 novembre sono attesi fenomeni anche di forte intensità, rovesci e temporali che potrebbero degenerare in violenti nubifragi.

Lunedì tocca al sud

Il meridione che riuscirà a “salvare” il fine settimana dovrà arrendersi lunedì, quando il maltempo colpirà quasi tutto lo stivale. La perturbazione darà origine, infatti, ad un vortice di bassa pressione capace di “spostare” le piogge da Nord a Sud che avvertirà il sensibile calo delle temperature.

E poi?

La fase di maltempo, questa volta, non sarà soltanto una parentesi anzi dovrebbe persistere fino a metà mese, quando secondo le previsioni giungerà anche aria più fredda. Difficile dire se inizierà un periodo piovoso che darà un po’ di sollievo alla terra. Novembre promette comunque una fase molto movimentata e potrebbero anche non tardare ad arrivare i primi freddi invernali.



In questo articolo: