Vento, freddo e mareggiate. Un’atmosfera da solstizio d’inverno

Dopo anni di temperature miti a dicembre in provincia di Lecce, quest’anno la settimana che precede il Natale sarà ‘particolarmente’ invernale

Chi reclama l’atmosfera giusta per il corredo e le ambientazioni degne del più classico film su Babbo Natale è servito. La settimana che è appena cominciata sarà davvero rigida, specie al risveglio. Già oggi il forte vento di tramontana ha ravvivato i colori e increspato il mare, reso autenticamente spumeggiante nel tratto a est, specialmente sul versante leccese e della costa di Vernole e Melendugno.

Raffiche fino a oltre 45 km/h e onde di un metro e mezzo sottocosta sono lo scenario di questi giorni, mentre per il weekend è previsto un forte aumento della ventilazione, fino a 60 km orari e mari in tempesta con onde fino a due metri.

Ad accompagnare questo quadro tipicamente invernale ci saranno anche le temperature giuste che scenderanno fino a 3 o 4 gradi durante la notte e al mattino, già a partire dalla metà di questa settimana.

E mentre le giornate continueranno ad accorciarsi per i prossimi dieci giorni, potremmo avere un Natale freddo come quello del 2005 e del 2007, con riferimento specifico al periodo che va dal 20 al 25 dicembre.



In questo articolo: