Nell’ambito di Gallipoli, attivati i punti di facilitazione digitale

Presso le strutture i cittadini potranno ricevere un aiuto per accedere ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione

Attivati ed operativi i punti di facilitazione digitale nell’Ambito di Gallipoli, possibili grazie ad un finanziamento di  120 mila euro ottenuto a seguito dell’avviso pubblico indetto dalla Regione Puglia e finanziato con risorse del PNRR – Piano Nazionale Ripresa e Resilienza – Misura 1.7.2 “Reti di facilitazione digitale”. Il progetto rientra nella Missione 1 del Pnnr ed è destinato a supportare le fasce della popolazione più esposte ai rischi del digital divide, ovvero il divario esistente tra chi ha accesso alle tecnologie dell’informazione e chi ne è escluso, anche in modo parziale.

Presso i “punti” i cittadini non solo potranno ricevere un aiuto per accedere ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione, come l’App IO, la piattaforma pagoPA, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente e il Fascicolo sanitario elettronico, ma riceveranno anche un supporto pratico e dedicato anche su altri servizi, come la dichiarazione dei redditi precompilata, l’abbonamento per il trasporto pubblico locale, i servizi previdenziali o quelli assistenziali.

“Quello che per alcuni può sembrare scontato, per altri non lo è. La società richiede un aggiornamento dinamico in termini tecnologici e un Ente non può lasciare indietro nessuno. Con questo obiettivo nasce il progetto e sono orgogliosa nel dire che Gallipoli risulta essere il primo Ambito ad aver ottenuto il finanziamento. Il Comune svolge il proprio ruolo essenziale; mi auguro che la cittadinanza possa cogliere al volo questa possibilità, essendo un servizio gratuito, rivolto a tutti.” – commenta l’assessore con delega all’Ambito Sociale di Zona Tonia Fattizzo.

Gestire la propria identità digitale, navigare in rete consapevolmente, riconoscere le fake news, effettuare chiamate o videochiamate, fare acquisti online, utilizzare i propri servizi bancari, l’App IO o accedere agli stessi servizi di e-government disponibili in città: sono alcune delle attività che impegneranno i “facilitatori digitali” negli 8  punti di facilitazione, operativi negli 8 Comuni afferenti l’Ambito di Gallipoli (Alezio, Alliste, Gallipoli, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano, Tuglie)  con l’obiettivo di promuovere le competenze digitali di base e favorire l’inclusione digitale. L’obiettivo del progetto è quello di accrescere le competenze digitali dei cittadini, per favorire l’utilizzo autonomo, consapevole e responsabile delle nuove tecnologie. In particolare, si punta a promuovere il pieno godimento dei diritti di cittadinanza digitale attiva e incentivare l’utilizzo dei servizi online. In questo modo, si mira a semplificare il rapporto tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione. I punti di facilitazione sono attivi nei rispettivi otto comuni dell’Ambito: per quanto concerne Gallipoli, lo sportello è attivo il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.30, presso il piano terra della sede comunale di via Pavia.