Il giorno più corto dell’anno, fra tradizione e realtà

Quale è il giorno più corto dell’anno a Lecce e nel Salento? Non è il 13 dicembre, Santa Lucia, quando “ncurtisce la notte e llunghisce la dia”

Chi decide di fare una passeggiata all’aperto dopo pranzo viene subito colto dal buio, perché in questi giorni di fine autunno le ore di luce sono al minimo annuale. E sarà così per le prossime 4 settimane fino al giorno più corto dell’anno. È chiaro che l’orario dell’alba e del tramonto varia a seconda del posto in cui ci si trova.

Nella Provincia di Lecce, per esempio, da nord a sud (da Squinzano a Leuca per intenderci) la variazione dell’alba è di tre minuti, ma ciò che appare interessante è scoprire qual è il giorno veramente più corto dell’anno a Lecce e nel Salento.

La manina che si alzerà a questo punto sarà quella di chi, sulla scorta di consolidati convincimenti, dirà: “il 13 dicembre”, da cui il proverbio “a Santa Lucia ncurtisce la notte e llunghisce la dia” e varianti tipiche… ma non è così, perché mentre dal 13 dicembre si guadagna un minuto al tramonto, il sole continua a sorgere più tardi per altri 20 giorni ancora.

Ebbene il giorno con meno luce di tutto l’anno è il 19 dicembre, ma non è un giorno solitario, anzi, è in buona compagnia, perché sarà così anche il 20, 21 e 22 dicembre, poi dal 23, antivigilia di Natale, la luce aumenterà in maniera costante e significativa fino al solstizio d’estate.

Alla maggior parte degli uomini di oggi queste valutazioni appariranno irrilevanti e superflue, ma un tempo non lo erano, quando remote civiltà con i minuti contati ci campavano.



In questo articolo: