Riapre l’Ufficio Cassa in Viale Rossini dopo il rischio perdita dati

Riattivato dopo più di un mese l’Ufficio Cassa che era andato in tilt a causa del maltempo con il serio rischio di perdere i dati di dieci anni di attività amministrativa. I mezzi informatici ormai obsoleti sono stati sostituiti con altri di nuova generazione.

E’ stato finalmente riattivato, in data odierna, il servizio “cassa” dell’Ufficio Sanzioni della polizia locale, dopo quasi un mese di forzata quiescenza.  Il disservizio provocato da uno sbalzo di tensione nell’erogazione dell’energia elettrica, diretta conseguenza del maltempo, che ha mandato in tilt il server supportante i programmi di gestione dell’intera attività della polizia locale e dell’Ufficio Traffico, perdurava ormai dallo scorso 12 giugno, con tutti i disagi interni e per l'utenza.

La delicatezza dell’operazione di riattivazione si è evinta dalla diagnosi del guasto sulla scheda madre, emersa dopo i primi tentativi di ripristino, da cui i tecnici hanno dedotto la gravità della questione: il rischio sarebbe stato la perdita dei dati degli ultimi dieci anni di storia amministrativa dei due settori comunali, risultando impossibile un recupero dal server di back-up.

Inoltre i tempi di attesa per la riparazione hanno subito un dilazionamento nei tempi, assolutamente non preventivato, per via dell’irreperibilità della componentistica di ricambio, ormai del tutto indisponibile sul territorio nazionale, ma per cui si è rivelato necessario il supporto della fornitura di una società inglese.

Una volta ultimata l’agognata odissea del recupero dati, il vecchio server è stato sostituito con uno di nuova generazione che, a partire da oggi, garantirà la piena operatività del sistema, ormai al riparo da rischi.

La lieta notizia del ripristino, giunge insieme alle scuse del comandante Zacheo per il disagio arrecato all’ utenza e il disservizio provocato da cause di forza maggiore.



In questo articolo: