Al via i riti liturgici della Settimana Santa, gli appuntamenti dell’Arcivescovo Michele Seccia

Si parte domani con la Domenica delle Palme, la sera del 30 la veglia solenne e domenica di Pasqua l’Arcivescovo presiederà il Solenne Pontificale

Manca una settimana alla Pasqua e in occasione dei giorni che precederanno la festività, l’Ufficio liturgico della diocesi di Lecce ha diramato il calendario dei riti della Settimana Santa presieduti dall’arcivescovo Michele Seccia.

Si comincia domani, 24 marzo con la Domenica delle Palme, la benedizione dei ramoscelli d’ulivo e di palma alle 10:30 sul sacrato della chiesa di Santa Chiara in Piazzetta Vittorio Emanuele II. Al termine muoverà la processione verso Piazza Duomo dove alle 11, nella chiesa cattedrale, l’arcivescovo presiederà la Messa de Passione Domini.

Il Mercoledì Santo, 27 marzo alle 18, è prevista la Messa del Crisma. Alle 17,30, i sacerdoti si ritroveranno con il pastore nella chiesa di Santa Teresa per celebrare i vespri con un breve pensiero e da lì in processione si dirigeranno verso la cattedrale dove avrà inizio la solenne concelebrazione durante la quale l’arcivescovo consacrerà il Crisma e benedirà l’olio dei catecumeni e l’olio degli infermi mentre tutto il clero diocesano rinnoverà le promesse sacerdotali.

Il Giovedì Santo, 28 marzo, la Messa in Coena Domini verrà presieduta dall’arcivescovo alle 18 per fare memoria dell’Ultima cena del Signore e dell’istituzione dell’Eucarestia e del Sacerdozio ministeriale. Il presidente dell’assemblea liturgica ripeterà il gesto profetico della lavanda dei piedi. Alle 23 il momento di adorazione comunitaria presso l’Altare della reposizione dove il Santissimo Sacramento rimarrà per tutta la notte fino alla riapertura della cattedrale la mattina dopo alle 7, all’alba del Venerdì Santo, giornata in cui si fa memoria della passione e morte del Signore.

Venerdì Santo, 29 marzo, alle 9, l’Ufficio delle letture e le Lodi mattutine saranno presiedute dall’arcivescovo con la partecipazione dei canonici del Capitolo cattedrale. La sera, alle 18, l’azione liturgica della Passione del Signore e l’adorazione della Croce alla quale seguirà la processione di Gesù morto e dell’Addolorata con partenza dalla chiesa di Santa Teresa.

Il Sabato Santo, 30 marzo, alle 9, di nuovo l’Ufficio delle letture e delle Lodi mattutine e la sera alle 21:30 la Solenne Veglia Pasquale presieduta dall’arcivescovo.

Domenica 31 marzo, Domenica di Pasqua, alle 11, l’arcivescovo presiederà il solenne pontificale.



In questo articolo: