Salento, il brivido caldo nel mare dipinto di blu

Comincia la stagione turistica a Lecce e nel Salento. I ponti del 25 aprile e del primo maggio propongono la ricetta 2015: il mare più azzurro d’Italia. Da qui fino all’estate una discesa di appuntamenti imperdibili con la costa e con l’entroterra.

Con l’arrivo della primavera, anche se un po’ tardivo quest’anno, sono arrivate anche le temperature ideali, quelle che ti allontanano piacevolmente dall’inverno ma che ancora non ti fanno patire le calure estive, e con la fine di aprile arrivano anche i primi aperitivi della stagione turistica, con presenze piuttosto significative nel capoluogo e a partire dai prossimi giorni anche al mare.

Lecce sta già conoscendo in questi giorni successivi alla Pasqua il rumoroso e caracollante passeggio di scolaresche e comitive che hanno scelto la capitale del barocco per le loro gite, mentre Otranto e Gallipoli si preparano ad affrontare il banco di prova dei ponti del 25 aprile e del primo maggio.

Quest’anno si tratta di blocchi festivi imponenti, specie il secondo che promette scintille a partire dal giovedì e fino alla domenica, per un weekend più che lungo.

Piace ma non basta, perché le località che si sono interrogate sulla tenuta della stagione 2014, in vista della prossima estate si vogliono riscattare. Tra queste ci sono le perle del Sud Salento, sui due versanti costieri jonici di levante e di ponente (ricordiamo sempre che lo Jonio comincia a Otranto e non a Leuca) e pertanto parliamo di Santa Cesarea Terme, Castro, Tricase, Santa Maria di Leuca, le marine di Salve, quelle di Ugento e quelle di Nardò, insieme a Porto Cesareo.

Qui si stanno già attrezzando tutti, gli stabilimenti balneari, i campeggi, gli alberghi e i ristoranti. Più di tutti i bed and breakfast e gli agriturismi.

La vacanza nel Salento può cominciare insomma. Qui ci aspetta il mare più bello d’Italia, certamente dell’Italia peninsulare, perché siamo convinti che in certe isole vi siano paesaggi e acqua di pari bellezza e suggestione, ma dobbiamo proprio sforzarci di trovare angoli di paradiso della proverbiale Sardegna per provare a competere con quello che Leccenews24 vi propone oggi nella foto che supporta questo articolo. Buon mare a tutti.



In questo articolo: