Sprech Agorà Design, la grande bellezza passa da qui. A Martano, progettazione, idee e innovazione

Dal 3 al 7 ottobre il futuro si declina in creatività e arte. Nel cuore di Martano, torna Agorà Design, l’appuntamento internazionale dedicato al design, all’innovazione e alla tradizione artigiana

Ai nastri di partenza, Agorà Design 2018. Organizzata da Sprech Group di Pasquale Rescio, l’evento più atteso dai professionisti del settore, trasforma, dal 3 al 7 ottobre, il centro storico di Martano in un crocevia di esperienze, di idee, progetti e professionalità di elevato livello. Architettura e futuro si incontreranno qui, tra laboratori, tavole rotonde, lectio magistralis e grandi nomi.

Agorà Design, il futuro è adesso

Cinque giorni dedicati alla cultura del design, un concorso con quattro sezioni e grandi nomi dell’architettura internazionale. Si presenta così all’appuntamento più atteso da operatori del settore e creativi, la XIV edizione di Agorà Design. Fil rouge della manifestazione, artigianato, materiali innovativi e progettazione.

Agorà Design promuove un confronto sui concetti di architettura e design con una particolare attenzione a razionalità, funzionalità, estetica e sostenibilità ambientale.

Una vetrina di prestigio per esporre le proprie opere e un’opportunità per approfondire tematiche innovative. Architetti e i designers internazionali, ospiti illustri della manifestazione, dialogheranno con i giovani artisti e le aziende nello splendido contesto architettonico del Palazzo Baronale di Martano.

Fitto il calendario di appuntamenti dedicati all’architettura e al design.

In programma, le lectio magistralis di due esperti di fama internazionale, l’architetto e urbanista Stefano Boeri e Benedetta Tagliabue, direttrice del prestigioso studio internazionale di architettura Miralles Tagliabue EMBT e presidente del contest Sprech Agorà Design 2018.

agorà-design
Bendetta Tagliabue, Presidente di giuria per Sprech Agorà Design

Le tavole rotonde vedranno protagonisti tra gli altri il direttore editoriale di DomusWalter Mariotti; Andrea  Bartoli e Florinda Saieva, fondatori di Farm Cultural Park, celebre centro culturale indipendente con una forte attenzione all’arte contemporanea realizzato a Favara, in Sicilia; l’architetto Francesco Pagliari, critico d’architettura e d’arte.

Il concorso

Agorà Design è anche la fase conclusiva del concorso omonimo organizzato in quattro sezioni:

  • Living, dedicata all’arredo d’interni, in partnership con COARCA, ACAM Martano e Vetreria Calasso;
  • Stone, che comprende progetti realizzati con la pietra leccese, in partnership con PIMAR;
  • Textile, riservata a soluzioni d’arredo che prevedono l’impiego dei tessuti, in partnership con l’azienda “Fratelli Giovanardi Italia”;
  • Garden, incentrata sulle soluzioni outdoor.

Durante l’evento sarà possibile visitare la mostra dei progetti selezionati tra gli oltre duecento pervenuti da tutte le parti del mondo, Hawaii comprese.

Inaugurazione della rassegna, domani mercoledì 3 ottobre alle 17.30, alla presenza dell’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale e alla Valorizzazione dei Beni Culturali, Loredana CaponeFabio Tarantino, sindaco di Martano, Rocco De Matteis, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Lecce, Pasquale Rescio, CEO di Sprech Srl, Giorgia Marrocco, amministratore delegato di Pimar e Carlo Giovanardi, amministratore “F.lli Giovanardi”.

La manifestazione seguirà i seguenti orari di esposizione: mercoledì 17.00-21.00 – giovedì/domenica 09.00-13.00/16.00-21.00



In questo articolo: