Coronavirus: situazione dei contagi, stima dell’andamento e tasso di prevalenza, online tre studi a cura di Unisalento

Si tratta di studi di carattere statistico a cura dei docenti dell’Ateneo salentino e riguardano l’emergenza covid-19 in provincia di Lecce.

La situazione dei contagi, una stima del loro andamento (basati siu dati ASL Lecce) e la previsione del “tasso di prevalenza”: sono tre studi di carattere statistico che riguardano l’emergenza Covid-19 in provincia di Lecce e che, a cura di docenti dell’Università del Salento e in coordinamento con l’Azienda Sanitaria, sono da oggi accessibili al pubblico sul sito di Unisalento.

A cura di Andrea Ventura, docente di Fisica sperimentale, è l’elaborazione della situazione dei contagi in provincia di Lecce, su dati del Bollettino Epidemiologico Regione Puglia; la stima dell’andamento è invece a cura di un gruppo di lavoro misto dell’Atenao salentino e “Via Miglietta” di cui fanno parte, per l’Ateneo, i docenti Enrico Ciavolino (Psicometria), Fabio Pollice (Geografia economico-politica), Serena Arima (Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica), Massimo Pacella (Tecnologie e sistemi di lavorazione), Paola Pasca (dottoranda, area di competenza: psicometria e data science) e per la Asl Rodolfo Rollo, Roberto Carlà e Fabrizio Quarta; infine, il monitoraggio del “tasso di prevalenza” è a cura di Sabrina Maggio, docente di Statistica, su dati della Protezione Civile.

«Intendiamo offrire un servizio informativo ai cittadini e uno strumento utile per le istituzioni coinvolte nella tutela della salute pubblica e nel monitoraggio dell’attuale emergenza sanitaria. Sarà infatti possibile consultare, giorno dopo giorno, lo stato dei contagi a livello locale (per singolo comune) e provinciale, e le previsioni per i giorni a seguire in relazione al numero di nuovi contagi, sulla base di modelli statistici opportunamente adattati ai dati da analizzare», ha commentato il Rettore, Fabio Pollice.

Per quanto riguarda l’andamento dei contagi a livello provinciale, viene utilizzato un modello (di Poisson Dinamico) che consente di prevedere la diffusione del virus stimando il numero dei pazienti complessivi che si sottopongono al tampone e, di questi, quanti ne risultano positivi e negativi nella provincia di Lecce.

Su impulso di Pollice e  Rodolfo Rollo, tale modello statistico, basato sui dati forniti e consolidati dall’Asl di Lecce, potrà aiutare l’Azienda Sanitaria locale ad assumere decisioni, in termini di stanziamento della risorse, con un orizzonte temporale di previsione di quattro giorni.

Sulla base dei dati della Protezione Civile viene effettuata l’analisi del “tasso di prevalenza” da coronavirus (con valori ogni 100mila abitanti), calcolato come il rapporto tra il totale dei casi in provincia di Lecce rispetto al totale della popolazione residente. Si tratta di un importante indicatore epidemiologico, utile per valutare la necessità di assistenza sanitaria e la pianificazione dei servizi sanitari. In questo caso, è stato applicato un modello di analisi delle serie storiche (appartenente alla classe ARIMA, acronimo di AutoRegressive Integrated Moving Average), idoneo a prevedere l’andamento epidemiologico del tasso di prevalenza nel breve termine.



In questo articolo: