Monsignor Gualtieri, un vescovo salentino per aiutare l’Africa

Il salentino Rocco Gualtieri, nominato da Papa Francesco Nunzio Apostolico, è stato ordinato vescovo ieri a Roma in una solenne concelebrazione presieduta dal Cardinale Parolin. Sarà ambasciatore in Madagascar.

Un giovane vescovo per una terra lontana che ha bisogno dell’aiuto di Dio. Parliamo del salentino Rocco Gualtieri che lo scorso aprile ha ricevuto dal papa la nomina ad arcivescovo per svolgere la delicata funzione ministeriale di Nunzio Apostolico nell’isola centrafricana del Madagascar.

Monsignor Gualtieri è nato a Supersano 54 anni fa e dopo una lunga formazione ed esperienza diplomatica raggiunge oggi il gradino più alto della diplomazia vaticana con un incarico prestigioso e delicato, in una terra difficile. Ieri il sacerdote salentino è stato ordinato vescovo nella Basilica di San Pietro a Roma nel corso di una solenne liturgia presieduta dal Segretario di Stato Vaticano Cardinale Pietro Parolin, coadiuvato da Mons. Paul Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati e da Mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca, la diocesi di origine del neo eletto vescovo.

La nomina a Nunzio Apostolico voluta dal Papa richiede la dignità arcivescovile, per questo si parla di arcivescovo nel caso di Monsignor Gualtieri.

L’intera comunità del Capo di Leuca è in festa e in tanti dal Sud Salento hanno raggiunto la capitale dove ieri sera si è svolto il solenne rito di ordinazione episcopale, celebrazione avvenuta nel tempio più grande della cristianità.
Questa mattina la prima messa da vescovo per Rocco Gualtieri che ha presieduto la liturgia nella Basilica romana di Santa Maria Maggiore. I suoi concittadini, e i fedeli della sua diocesi di provenienza, invece, lo attendono a Supersano sabato prossimo, 6 giugno, quando in piazza IV novembre il nuovo arcivescovo celebrerà la Messa alle ore 19.00. Presenti tutti gli amici e buona parte del clero della diocesi leucana.



In questo articolo: