Scoperto ai domiciliari con oltre 1 kg di cocaina. 40enne di Melendugno finisce in carcere

La droga era suddivisa in dosi. Trovato anche materiale per il confezionamento e due telefoni cellulari. Associato presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola”.

Proseguono senza sosta le attività dei militari dell’Arma a contrasto e prevenzione dei reati in materia di sostanze stupefacenti.

Le investigazioni a opera degli uomini della “Benemerita”, nella giornata di oggi, hanno dato importanti frutti.

I Carabinieri della Sezione Operativa Norm della Compagnia di Lecce, in collaborazione con i colleghi della Sezione Radiomobile della Stazione del capoluogo e di quella di Melenduugno, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Antonio Leo, 40enne nato a Lecce e residente a Melendugno, dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari.

Nello specifico, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 1.020 grammi di cocaina e altri 12, 8 grammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in dosi, materiale per il confezionamento e due telefoni cellulari.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro e custodito in attesa del versamento presso l’Ufficio corpi di reato.

Antonio Leo, terminate le formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola” a Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: