Coronavirus, tampone positivo per un anziano di una casa di riposo a Galatina

Dopo aver misurato le prime linee di febbre, l’anziano è stato sottoposto al tampone, risultato positivo al contagio da coronavirus.

Tampone positivo per un ospite di una casa di riposto a Galatina, la Residenza “Celestino Galluccio”. Dopo il caso della Rsa di Soleto “Le Fontanelle”, con addirittura 88 anziani ospiti della struttura risultati positivi, la guardia nelle case di riposo è altissima per evitare un altro focolaio di casi di coronavirus, estremamente pericolosi.

L’anziano avrebbe accusato i primi sintomi negli scorsi giorni: alle prime linee di febbre è stato prontamente effettuato un tampone per verificare la condizione di salute dell’uomo ed evitare contagi a catena all’interno della struttura che ospita una cinquantina di anziani. Insieme a loro ci sono anche molti operatori sanitari che li assistono.

L’esito del tampone ha confermato le preoccupazioni inziali: l’anziano è, infatti risultato positivo al Covid-19. Dopo il caso di Soleto, l’attenzione nelle strutture che ospitano anziani è molto più alta che in precedenza. Il costo di un altro caso come quello scoppiato negli scorsi giorni sarebbe insostenibile. Al momento, non sembrerebbe esserci un focolaio nella struttura di Galatina.

Nei giorni scorsi, l’associazione che raggruppa le strutture sanitarie che ospitano i nonni del territorio e le persone anziane rimaste sole avevano prima scritto al Governatore di Puglia Michele Emiliano e poi si erano incontrate con lui in videoconferenza per presentargli le problematiche in cui verasano insieme al loro personale ormai allo stremo.



In questo articolo: