Manda in frantumi la vetrina del circolo sportivo e tenta il furto: preso dai Carabinieri

Furto quasi riuscito questa notte a Melissano dove un uomo, un 36enne, ha mandato in frantumi i vetri del circolo di una associazione sportiva per poi iniziare a forzare armadietti e frigobar. Provvidenziale l’arrivo dei Carabinieri che lo hanno trasferito in carcere.

Ha tentato la spaccata notturna all’interno di un circolo sportivo del paese, ma è stato colto con le ‘mani nella marmellata’ dalle Forze dell’Ordine. È quanto accaduto nel corso della notte in quel di Melissano dove i Carabinieri della locale stazione, nell’ambito di uno specifico servizio predisposto per reprimere i reati contro il patrimonio, hanno notato che la porta di ingresso di un circolo sportivo sito in prossimità di Piazza San Francesco era stata aperta e i suoi vetri mandati in frantumi.
 
I militari si sono subito insospettiti dell’accaduto e, con le dovute cautele, hanno proceduto alla irruzione sorprendendo all’interno Emanuele Salvatore Marino, classe 1981, intendo ad impossessarsi della somma di denaro contenuta in alcuni cassetti che erano stati forzati.
 
Colto di sorpresa, il i36enne ha tentato di darsi alla fuga, ma i Carabinieri lo hanno prontamente immobilizzato e trasportato in caserma. Successivamente, insieme al presidente dell’associazione sportiva, è stato effettuato un approfondito sopralluogo sui luoghi del furto. È iniziata così la conta dei danni, nel corso della quale è stato appurato che anche il frigo bar chiuso con catenaccio era stato forzato e danneggiato. L’ammontare complessivo dei danni arrecati si attesta intorno ai 1.500 euro. L’Autorità Giudiziaria, nella persona del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Lecce, il dottor Antonio Negro, ha concordato l’arresto in flagranza di reato per furto aggravato e, concluse le operazioni di rito, Emanuele Salvatore Marino è stato tradotto presso la casa circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.



In questo articolo: