Ricoverato per disturbo bipolare sparisce dalla struttura e chiama da Milano. Sulle tracce di Mario Urban

L’uomo si è allontanato dalla struttura “Il Fiordaliso” di Taviano lo scorso 12 dicembre, mentre nella giornata di oggi ha chiamato dalla zona di Milano.

Non si hanno più sue tracce da diversi giorni e la preoccupazione inizia a salire. È dal 12 dicembre che Mario Urban ha fatto perdere le sue tracce e nessuno sa con certezza, al momento, dove si trova. A preoccupare, inoltre, sono le condizioni dell’uomo, fino a prima della sparizione ricoverato per disturbo bipolare presso la comunità Protetta “il Friodaliso” di Taviano.

I fatti

Non si hanno più tracce, dicevamo, del 43enne nato a Brindisi che lo scorso 12 dicembre, intorno alle 15:00, si è allontanato dalla comunità dove era ricoverato. Nella mattinata di oggi, però, l’uomo si è messo in contatto con i responsabili della struttura di Taviano.

Al telefono ha riferito di trovarsi nel Nord Italia, dove, stando a quanto dice, avrebbe trovato lavoro. Prima di riattaccare, un’ultima parola agli uomini della struttura: non sarebbe più tornato nel posto dove era ricoverato. Adesso Mario dovrebbe trovarsi nella zona di Milano.

A lanciare l’allarme sono i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lecce, adesso impegnati nelle ricerche.



In questo articolo: