La Pallacanestro Frata Nardò non smette di vincere, sbancata anche Ancona

Terzo successo consecutivo per gli uomini di coach Quarta: dopo Bisceglie e Campli si arrende anche Ancona, piegata al PalaRossini per 83-95

Ci voleva una sterzata per cambiare marcia alla stagione. La Frata “Andrea Pasca” Nardò infila la terza vittoria consecutiva e dopo Bisceglie e Campli piega a domicilio anche Ancona. Al PalaRossini termina 83-95 per un successo che consolida l’ottava posizione (l’ultima utile per accedere ai playoff), seppur in coabitazione con Giulianova, che conserva il vantaggio negli scontri diretti e che sorprendentemente espugna Pescara.

I granata partono forte e acquisiscono un piccolo vantaggio, beneficiando della buona vena di Bonfiglio e Zampolli, che mantengono sino all’intervallo lungo: 19-22 dopo i primi 10′ e 42-45 dopo 20′. La sensazione per il Toro è che il vantaggio potesse essere più cospicuo se non fosse per qualche indecisione di troppo. Nel terzo quarto sale in cattedra Baldoni, che assieme a Centanni e all’ex Polonara rintuzza colpo su colpo gli affondi granata pareggiando il parziale che precede gli ultimi 10′: 65-65 e tutto in bilico. Nell’atto finale del match Drigo e Bjelic fanno la voce grossa e si caricano la Frata Nardò sulle spalle, trascinandola agli ultimi tranquilli minuti sino alla sirena dal sapore di vittoria per la gioia dei circa 50 tifosi neretini presenti ad Ancona.

Ultimi due turni di regular season per i granata e altre due marchigiane. Nuovamente in trasferta domenica prossima a Porto Sant’Elpidio, poi la chiusura tra le mura amiche la vigilia di Pasqua contro Senigallia. Obiettivo: alimentare il sogno playoff. Ma il destino non è solo nelle mani del Toro.

Tabellino

Basket Ancona – Frata Nardò 83-95 (19-22, 23-23, 23-20, 18-30)

Basket Ancona: Centanni S. 16, Centanni F. 2, Zandri, Giachi 5, Luini n.e., Polonara 14, Maddaloni 6, Redolf 13, Pajola n.e., Cognini n.e., Baldoni 27, Giombini. Coach: Sandro Pozzetti

Frata Nardò: Banach 2, Fracasso n.e., Scardino n.e., Ingrosso 4, Provenzano 3, Drigo 19, Razzi 4, Visentin 6, Bjelic 16, Bonfiglio 19, Zampolli 22. Coach: Gianluca Quarta