Niente impresa granata a Verona, il Toro si arrende a Scaligera Basket Tezenis

Per il roster neretino è la quarta sconfitta di fila. Scaligeri sempre avanti durante il match e risultato mai in discussione.

Quarta sconfitta consecutiva per la Next Nardò nella sesta giornata di campionato. I granata di coach Gandini escono sconfitti anche dall’AgsmForum di Verona  con il punteggio di 85-70. Gli scaligeri costruiscono il successo con una progressione tra il primo e il secondo quarto che hanno portato i gialloblù sul +17 all’intervallo lungo. Poi due quarti in equilibrio e mai in discussione.
In avvio di gara è Penna a realizzare i primi tre punti per i padroni di casa. Risponde subito uno degli ex della gara, Poletti, ristabilendo la parità. Ancora Penna dalla distanza e Johnson dal pitturato piazzano un parziale di 5-0 (10-5). Nardò si rifà sotto con Ferguson, ma Rosselli appoggia alla tabella il +3. Tripla Udom che chiude il quarto e fissa il punteggio 22-16. Secondo quarto che vede Verona tentare l’allungo con i canestri di Rosselli e Udom. La tripla di Penna segna il momentaneo massimo vantaggio gialloblù, +11, e costringe coach Gandini a chiamare time-out. Primi due punti anche per il neo acquisto gialloblù, Tommasini, che conclude a canestro una facile penetrazione. Coach Ramagli chiama time-out per riordinare le idee dopo il rientro di Nardò: 5-0 di mini-break con il solo La Torre. Il massimo vantaggio è nuovamente ritoccato con Udom e Rosselli ad un minuto dall’intervallo lungo. La tripla a fil di sirena di Anderson fa segnare il 47-30 dopo due frazioni di gioco.
Terzo quarto che si apre con due triple di Ferguson. Verona risponde con il canestro di Pini e Candussi. Un fallo antisportivo fischiato contro il lungo gialloblù permette nuovamente a Nardò di farsi sotto con Leonzio che a cronometro fermo non sbaglia. Sempre Ferguson porta i suoi a -8 ma ci pensa Anderson prima, e Udom dalla distanza poi, a fermare ogni tentativo di rimonta. Il canestro e fallo subito da Rosselli, porta a +17 il vantaggio e costringe coach Gandini a chiamare time-out. Ultimo quarto con Verona che spinge da subito trovando soluzioni diverse e costringendo Nardò a tiri difficili allo scadere dei 24 secondi. Il +21 firmato dal capitano della Tezenis porta ad un altro time-out per gli ospiti. Il vantaggio resta pressoché invariato e alla sirena finale si chiude 85-70.

Tabellino

Tezenis Verona – Next Nardò 85-70 (22-16, 25-14, 23-23, 15-17)
Tezenis Verona: Rosselli 17 (6/8, 0/0), Anderson 16 (2/7, 4/9), Udom 13 (3/4, 2/4), Penna 13 (1/3, 3/4), Johnson 8 (2/7, 0/2), Pini 7 (3/7, 0/0), Candussi 6 (3/5, 0/2), Tommasini 5 (1/1, 1/2), Beghini 0 (0/1, 0/0), Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Adobah 0 (0/0, 0/0)
Next Nardò: Ferguson 22 (2/5, 6/11), Fallucca 12 (3/3, 2/7), Thomas 11 (5/12, 0/0), Poletti 9 (1/4, 2/3), La Torre 8 (2/4, 1/5), Leonzio 6 (2/4, 0/1), Burini 2 (0/1, 0/1), Jerkovic 0 (0/0, 0/2), Tyrtyshnik 0 (0/1, 0/1), Mirkovski 0 (0/0, 0/0)
(photo credits: @Scaligera Basket Verona)



In questo articolo: