Basket Serie B, la Frata Nardò espugna Valmontone sulla sirena

Gara al cardiopalma in terra romana: ad un secondo dal termine Gionata Zampolli piazza il canestro che vale il 73-74 e i due punti granata.

Dura due ore e mezza – causa blackout elettrico – la gara di Valmontone. Nel 7º turno del girone D di Serie B la Frata “Andrea Pasca” Nardò esulta sulla sirena: bomba di Peroni, risponde Caridà da oltre l’arco, poi ad 1″ dal termine coach Quarta organizza l’attacco che permette a Zampolli di piazzare il sorpasso decisivo (73-74) per l’esplosione dei cuori neretini presenti alla Tensostruttura di via della Pace.

A inizio gara, dopo quasi 2′ di mani fredde da ambo le parti, Visentin e Bisconti fanno centro, quindi nuovamente Visentin con una schiacciata e la bomba di un indisturbato Zampolli per il +5.  Valmontone fa fatica, mentre Burini e Visentin firmano il 6-14, costringendo coach Righetti a chiamare il time-out. Alla tripla di Bjelic risponde il solito Bisconti, salentino doc: 14-21. Nel secondo quarto Casale si alza da tre e accorcia le distanze, poi ancora Bjelic ristabilisce il +6. Bisconti è il primo a portarsi in doppia cifra quando realizza dalla media, poi Cavallo appoggia al vetro per una Virtus ritrovata che si porta sul -2 (con Coviello già gravato di tre falli). Quando Casale fa 2/2 dal tiro libero il tabellone recita 25-24 per il sorpasso dei romani. Fiusco ha un ottimo impatto sul match con tre punti d’oro, Zampolli dispensa assist, ma Casale ne spara due dagli otto metri: 38-38 prima dell’intervallo.

Dopo un blackout di circa 50′, torna la corrente elettrica alla Tensostruttura di Valmontone e la squadra di casa alla ripresa accelera con Caridà per il +11, massimo vantaggio romano fin qui. Entrambe le squadre gravate di falli, mentre il Toro protesta per qualche fischio di troppo a favore di Valmontone – e coach Quarta si becca il tecnico. Il parziale non sorride ai granata, ma nel finale sussulto Nardò con un break di sette punti: 56-52. Valmontone ha tanti falli sul gruppone, Nardò va spesso in lunetta e con Bjelic da sotto canestro si riporta sul -1. Botta risposta Cavallo-Zampolli con entrambe le squadre visibilmente stanche su di un parquet piuttosto scivoloso. Il semigancio sinistro di Visentin per il vantaggio granata, poi Scodavolpe completa un gioco da tre per il nuovo sorpasso romano. Si gioca sul filo del rasoio in un match molto spezzettato. La bomba di Peroni fa esplodere i neretini accorsi a Valmontone a 9″ dal termine, ma Caridà ad 1″ risponde con una tripla che gela Nardò. Poi coach Quarta chiama il time-out e Zampolli da due con una prodezza da NBA: 73-74 Nardò.

Nuova trasferta per i granata domenica 11 novembre (ore 18:00) per un derby pugliese contro Corato, che ha visto rinviato il match interno contro Avellino a causa dell’impraticabilità del PalaLosito.

Tabellini

Special Days Virtus Valmontone – Frata Nardò 73-74 (14-21, 24-17, 18-14, 17-22)

Special Days Virtus Valmontone: Bisconti 21 (8/13, 0/3), Caridà 13 (2/6, 3/7), Casale 13 (1/2, 3/4), Cavallo 10 (4/5, 0/2), Scodavolpe 7 (0/1, 1/2), Misolic 4 (2/4, 0/0), Bonessio 4 (2/4, 0/0), Santini 1 (0/1, 0/0), Ugolini 0 (0/1, 0/0), Di Poce 0 (0/0, 0/0)

Frata Nardò: Zampolli 21 (6/15, 2/4), Visentin 16 (7/11, 0/0), Burini 11 (3/7, 1/4), Bjelic 11 (1/1, 2/4), zzaro 7 (1/5, 1/2), Peroni 5 (0/0, 1/2), Fiusco 3 (0/0, 1/2), Coviello 0 (0/3, 0/1), Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/0), Mijatovic 0 (0/0, 0/0)