La Casarano Team di scena al Rally “Roma Capitale” con De Nuzzo-Colapietro e Carra-Cipriani

Saranno due gli equipaggi che la scuderia salentina schiererà al via del quinto atto stagionale del Campionato Italiano Rally Sparco.

È ancora tempo di gare per la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team che quindici giorni dopo le soddisfazioni conseguite al Rally del Matese, gara valida per il CRZ, si rimette in gioco tornando a calcare i prestigiosi palcoscenici del Campionato Italiano Rally Sparco che questo fine settimana, in occasione del Rally di Roma Capitale, mette in scena il suo quinto atto stagionale.

Saranno due gli equipaggi chiamati a competere sulle strade della città “eterna” e della Ciociaria in quella che è l’unica gara tricolore con validità anche per la massima serie continentale. Come in ogni gara le difficoltà ci saranno e gli alfieri del team casaranese sono pronti ad affrontarle nel migliore dei modi, puntando come sempre a fare bella figura. Nel contesto del combattuto Campionato Italiano Rally Junior, giunto al suo quarto appuntamento, è presente Guglielmo De Nuzzo che dopo la parentesi sterrata di inizio campionato, ritrova l’asfalto, superficie sulla quale ha fondato la sua totale formazione agonistica ed ovviamente riesce ad esprimersi al meglio. E il rally capitolino arriva nel momento giusto per cercare di riscattare un avvio tricolore sofferto che pur non regalando grandissime soddisfazioni sotto il profilo delle classifiche finali di gara, ha comunque confermato che a livello di prestazione pura il pacchetto di cui dispone è notevole ed in grado di fargli recitare un ruolo di vertice soprattutto negli appuntamenti catramati. Le linee del pacchetto sono quelle già viste in azione nei precedenti appuntamenti del tricolore Junior a partire da Andrea Colapietro a dettare i ritmi di gara e proseguendo con la vettura ovvero la Ford Fiesta Rally4 iscritta in classe RC4 (R2B) gestita da Motorsport Italia e supportata da ACI Team Italia.

Con l’obiettivo di cancellare gli ultimi weekend difficili che l’hanno vista protagonista e dove ha raccolto molto meno rispetto a quanto seminato, si schiera al via anche la giovane Sara Carra decisa ad arricchire il suo bagaglio di esperienza ma al tempo stesso a dare una sterzata importante alla sua stagione, lasciandosi alle spalle i guai meccanici in cui è incappata al Rally Targa Florio e soprattutto al Rally del Salento e a riscattarsi facendo parlare ancora una volta il cronometro per sé. La diciannovenne casaranese, detentrice del titolo Femminile nel CRZ di Zona 7, affronterà la competizione laziale impugnando per la prima volta il volante della Suzuki Swift Sport allestita con le specifiche del Gruppo R1 (NAT2) e messagli a disposizione dal team torinese Gliese Engineering Motorsport. Si tratta di una vettura a trazione anteriore di milleseicento centimetri cubici, accreditata di 140 cv che fino a qualche anno fa è stata protagonista della Suzuki Rally Cup, il monomarca di successo al seguito delle più importanti gare tricolori proposto dalla filiale italiana della casa di Hamamatsu. La secondogenita del presidente Pierpaolo Carra condividerà l’abitacolo della vettura con Fabiano Cipriani, navigatore di Ceccano che quest’anno sta affrontando in pianta stabile al fianco di CarmineTribuzio, la Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona, serie nella quale il duo frusinate occupa attualmente la prima posizione assoluta. Dunque sia De Nuzzo-Colapietro che Carra-Cipriani sono pronti a sfruttare nel migliore dei modi le frecce presenti nel loro arco per portare a casa risultati importanti e issare più in alto possibile il vessillo Casarano Rally Team.

Ph L. De Marianis

(In copertina Ph. ACI Sport)



In questo articolo: