La Pallacanestro Frata Nardò si rialza, espugnata Civitanova

Dopo due sconfitte consecutive con Senigallia e Pescara, la Frata “Andrea Pasca” Nardò ritrova la vittoria in terra marchigiana col finale di 61-74.

Dopo la positiva, seppur coincisa con una sconfitta, prestazione interna contro Pescara, i granata di coach Quarta tirano fuori gli artigli al PalaRisorgimento di Civitanova Marche, imponendosi contro i locali di coach Millina per 61-74. Artigli, dunque, ma anche testa e buone trame di gioco: un mix letale che ha piegato le resistenze dei coriacei marchigiani.

Primi due quarti magistrali sul piano difensivo per il Toro: solo 24 i punti subiti in 20′ di gioco. Razzi parte in quintetto base limitando Coviello, Bjelic subentra a gara in corso con un apporto prezioso in entrambe le fasi. Un rientro su alti livelli per il lungo montenegrino che si rivela fondamentale in ottica vittoria. Dopo due quarti è pesante il parziale in favore dei granata: 24-41 che gli uomini di coach Millina faticano a digerire.

Al rientro la musica cambia. Nardò si spegne, Civitanova riemerge di prepotenza sino ad agguantare e poi sorpassare gli ospiti. Il terzo quarto non ha storia: Pierini ha le polveri bagnate ma Coviello sale in cattedra (top scorer dei suoi con 17 punti) e trascina Civitanova con un 24-6 che ribalta l’inerzia della contesa. L’ultimo quarto è da brividi: Bonfiglio (20) e Zampolli (25) si caricano il Toro sulle spalle; sponda marchigiana fiammate di Andreani, Burini e il solito Coviello, vane però per le velleità di vittoria dei locali. Nel finale la Frata “Andrea Pasca” Nardò ristabilisce le distanze ed anzi “esagera”, chiudendo con un largo 61-74.

Due punti importantissimi per i granata dalla duplice valenza: accorciare sulla zona playoff ed allungare su quella playout. E in più una carica di entusiasmo per affrontare nel migliore dei modi lo scoglio San Severo: la capolista, infatti, sarà ospite domenica 27 settembre (ore 18) al Pala “Andrea Pasca”.

Tabellino

 Rossella Virtus Civitanova Marche – Frata Nardò 61-74 (11-18, 13-23, 24-6, 13-27)

 Rossella Virtus Civitanova Marche: Coviello 17 (6/14, 0/1), Amoroso 12 (3/4, 2/5), Andreani 10 (1/6, 2/7), Burini 8 (4/6, 0/3), Pierini 8 (4/9, 0/7), Vallasciani 4 (1/3, 0/1), Felicioni 2 (1/2, 0/1),  Mitt 0 (0/1, 0/0), Attili 0 (0/0, 0/0), Bagalini 0 (0/0, 0/0), Cognigni 0 (0/0, 0/0), Cimini 0 (0/0, 0/0). Coach: Millina
Frata Nardò: Zampolli 25 (8/14, 2/5), Bonfiglio 20 (1/2, 5/9), Razzi 11 (4/5, 1/5), Visentin 6 (3/7, 0/0), Drigo 6 (0/1, 2/3), Bjelic 4 (2/3, 0/1), Ingrosso 2 (0/1, 0/2), Dell’Anna 0 (0/0, 0/0), Banach 0 (0/0, 0/0), Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta.