Emergenza Xylella: mercoledì a Lecce il Ministro Martina per incontrare sindaci e produttori

I deputati parlamentari salentini PD, Teresa Bellanova e Salvatore Capone, annunciano con un comunicato stampa l’arrivo del Ministro Martina a Lecce nella giornata di Mercoledì 8 Aprile.

Una sua presenza nel Salento, territorio complito da un'emergenza chiamata 'xylella' – che rischia di provocare ulteriori danni alle coltivazioni – era quanto mai necessaria. E, di fatti, il prossimo per Mercoledì 8 Aprile il Ministro alle politiche agricole e ambientali, Maurizio Martina, avrebbe confermato la fine della sua visita pugliese a Lecce. Occasione propizia, dunque, nella quale sindaci e le associazioni di categoria potranno confrontarsi direttamente.

Già nelle scorse settimane – sottolinea l’On. PD Salvatore Capone attraverso una nota stampa – avevamo più volte evidenziato al Ministro l’opportunità di una sua presenza in Puglia e nel Salento. Visita che adesso diviene a maggior ragione necessaria anche perché ci troviamo dinanzi ad una situazione che minaccia di avvitarsi micidialmente su se stessa con un esito che rischia di essere devastante. Ecco perché non credo sia retorico chiedere a tutte le parti in causa una grandissima saggezza. In gioco non è infatti il punto di vista degli uni o degli altri, ma il futuro di una terra”.

Del resto, perdere altro tempo risulterebbe deleterio. La decisione assunta dal Ministro francese Le Foll infatti – riguardante il blocco delle importazioni di piante dalla Puglia – è di estrema gravità e già il Governo, per voce del Ministro Martina, diede prima, inequivocabile risposta. Naturalmente, dinanzi ad una situazione che sembra aggravarsi di ora in ora, il filo diretto con gli Uffici del Ministero si è ulteriormente rafforzato

"Nei giorni scorsi avevo scritto al Ministro – scrive la Sottosegretaria salentina al Lavoro e alle Politiche Sociali, Teresa Bellanovaper chiedergli a che punto fosse il confronto con l’Europa e la Commissione Europea Agricoltura circa l’obbligo dell’eradicazione e il divieto di reimpianto, così come notizie più certe sul sostanziale black out dei vivai e dell’acquisto da parte di paesi non europei di barbatelle, soprattutto dopo la sua nitida risposta ad un’interrogazione parlamentare". Dei piccoli sentori del problema vennero messi in evidenza, tempo addietro, anche dal senatore Dario Stefàno attraverso la sua apposita interrogazione parlamentare.

Insomma, finalmente questo confrotno ravvicinato pare proprio che avverrà. Perché la provincia leccese abbisogna "una volta di piùconclude Bellanova – quell’attenzione e quell’impegno che in questi mesi il Governo non ha mai fatto mancare. La presenza del Ministro Martina mercoledì a Lecce è la risposta di cui non abbiamo mai dubitato”.



In questo articolo: