Primarie centrosinistra, Abaterusso spinge Emiliano. Il countdown è quasi finito

Il dopo Vendola in Puglia inizierà ufficialmente domenica sera quando si saprà chi sarà il candidato del centrosinistra alle prossime regionali. Il coordinatore del Pd leccese, intanto, elogia Michele Emiliano.

Mancano meno di 48 ore, ormai, e poi sarà tempo di primarie. Importantissima questa tornata elettorale che deciderà chi sarà il candidato del centrosinistra alla guida della coalizione dell’attuale maggioranza, quella che sfiderà il centrodestra per rappresentare il dopo Vendola nei prossimi cinque anni in Puglia.

Dario Stefano, Guglielmo Minervini, Michele Emiliano: chi la spunterà? La campagna elettorale, molto onesta e leale, ma non priva di dichiarazioni al veleno e colpi di scena, sta per volgere al termine. Il coordinatore provinciale del Pd di Lecce, Gabriele Abaterusso, però, non vuole perdere l’ultima occasione per fare un appello a tutti i cittadini pugliesi, o almeno a quelli che domenica si recheranno nei rispettivi circoli elettorali per scegliere il loro candidato ideale: “Solo chi ogni giorno, dentro i municipi,  si cimenta con i problemi dei cittadini e dei comuni può capire come riavvicinare la Regione Puglia alle persone”.

Abaterusso elogia Emiliano e dichiara: “Amministrare senza risorse, subendo i ripetuti tagli ministeriali e, nello stesso tempo, chiudere i bilanci in pareggio è un esercizio spericolato che solo chi, ogni giorno e a tutte le ore, sta nella trincea dei comuni è in grado di comprendere. L’appello a sostenere Emiliano non nasce quindi solo dal comune vincolo di appartenenza, ma dal riconoscere a chi viene investito e legittimato dal consenso popolare una marcia in più rispetto ad altri competitori”.

Il coordinatore provinciale, infine, dice: “Lo abbiamo toccato con mano in queste settimane: la forza di Emiliano sta proprio nel rapporto con le persone, che riconoscono al sindaco di Bari una esperienza di governo indispensabile per ridare slancio alla nostra regione. A quanti si sono impegnati ad organizzare le tante iniziative pubbliche di questi giorni chiediamo un ultimo sforzo: portare al voto quanti più elettori possibili, fare delle primarie una festa della democrazia, porre le basi per confermare il centrosinistra al governo della Puglia”.



In questo articolo: