Regionali 2015, partito il countdown. Ecco chi, come e quando votare

La data fissata è per il 31 maggio 2015 e con l’ultima legge elettorale approvata in Puglia, lo sbarramento per le singole liste per potersi aggiudicare almeno un seggio è del 4 per cento, per l’intera coalizione invece è dell’8 per cento. E’ ammissibile il voto disgiunto

Dopo dieci anni e due mandati elettorali, Nichi Vendola sta per cedere la sua presidenza. È in arrivo, infatti, l'atteso appuntamento che porta la Regione Puglia ad una nuova verifica dopo dieci anni di governo di sinistra.

Nella nostra Regione i principali candidati alla corsa elettorale sono Michele Emiliano per la sinistra (PD), ex magistrato e fino al 2014 anche sindaco di Bari, sempre nei primi posti di gradimento tra i sindaci italiani. Ha avuto una netta vittoria alle primarie. Per il Movimento 5 Stelle c'è la giovanissima Antonella Laricchia scelta dal popolo del web con un totale di 596 voti, ventottenne studentessa di architettura. Un po' più complessa la situazione per la destra e per Forza Italia attualmente senza un vero leader e con Fitto che vuole rilanciare la coalizione proprio nella sua Regione. Il candidato sarà il noto oncologo e chirurgo, ex Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli. Ancora in bilico le alleanze nel centro destra che strizza l'occhio al Nuovo Centro Destra (NCD) e a Noi Con Salvini. Alla luce della conferenza stampa di oggi, però, resta ancora un'incognita la posizione di Forza Italia, visto i noti dissidi all'interno del partito. Possibile, infatti, che il neo coordinatore regionale, Luigi Vitali possa scegliere di metterci la faccia, scendendo in campo personalmente con una quarta lista.

La data fissata è per il 31 maggio 2015 e con l'ultima legge elettorale approvata in Puglia, lo sbarramento per le singole liste per potersi aggiudicare almeno un seggio è del 4 per cento, per l'intera coalizione invece è dell'8 per cento. E' ammissibile il voto disgiunto. Nella regione Puglia si è votato anche ad una riduzione del numero dei consiglieri, da 70, infatti, si scende a 50 (più il presidente eletto).

Il 31 maggio sarà anche la giornata dell'election day, cioè il giorno in cui tutte le elezioni convergeranno in una sola giornata e questo comporterà un notevole risparmio per lo stato italiano. In Puglia non ci saranno solo le regionali ma anche 47 comuni andranno al voto. Il ballottaggio, dove previsto, si svolgerà il 14 giugno.



In questo articolo: