​Lecce, prosegue il ritiro a suon di doppie sedute. Contessa con la febbre

Sta per chiudersi il primo weekend di allenamenti in quel di Cotronei, luogo del ritiro, per il Lecce. Mister Padalino anche per oggi ha fissato una doppia seduta di esercitazioni. Ieri a riposo Contessa, costretto a letto da uno stato febbrile. Domani la prima amichevole.

Il Lecce inizia a prendere confidenza con il terreno di Cotronei, sede del ritiro precampionato. Dopo due giorni di lavoro agli ordini di mister Pasquale Padalino, il gruppo inizia a conoscersi sempre più. Fondamentali sono questi primi giorni di esercitazioni: la rosa deve prendere subito confidenza e fiducia rispetto al credo tattico del tecnico foggiano, oltre che apprendere vizi e virtù di ogni componente.
 
Sarà un lavoro lungo e meticoloso, ma reso molto più agevole dall’operato del Direttore Sportivo Mauro Meluso, capace di completare pressoché in ogni reparto l’organico a disposizione dell’allenatore. Certo, manca ancora qualcosa: c’è da rinforzare ulteriormente l’attacco, ancora numericamente poco fornito, e poi si dovranno sfoltire i ranghi lasciando partire quegli elementi ritenuti in esubero.
 
Ieri, ad ogni modo, come da programma i giallorossi sono stati impegnati in una doppia seduta. In particolare, al mattino i giallorossi sono stati divisi in due gruppi, alternandosi tra un lavoro in palestra e trasformazione al “Sila Regia Stadium” e un lavoro basato sulla tecnica al campo “Baffa”, secondo terreno di gioco a disposizione della squadra e a pochissima distanza dal primo. Nel pomeriggio, invece, Lepore e compagni sono stati impegnati in esercitazioni sul possesso palla e partitelle a pressione. Non ha partecipato agli allenamenti il difensore di Fracavilla Fontana Sergio Contessa, colto da un improvviso attacco febbrile.
  
Oggi lo schema fissato dal tecnico non subirà variazioni: solite due sedute, una al mattino, l’altra dopo pranzo. Lunedì è atteso il primo match amichevole della stagione contro il Belvedere Spinello, formazione di Prima Categoria.



In questo articolo: