Il Lecce chiude con una sconfitta, le parole di Corini. I verdetti del Campionato

La Salernitana è la seconda squadra promossa direttamente in Serie A. Monza sconfitto, ma i giallorossi perdono l’occasione per agganciarlo. Parla Corini.

È la Salernitana la seconda squadra promossa direttamente nel Massimo Torneo, dopo che, due turni fa, è toccato all’Empoli.

Monza, Lecce, Venezia, Cittadella, Brescia e Chievo, invece, si contenderanno l’ultimo posto nel corso Play Off. La Spal, a causa della classifica avulsa è fuori dagli spareggi, anche se ha ottenuto gli stessi punti dei “mussi” e delle “rondinelle”. Ad accompagnare Reggiana, Pescara e Virtus Entella in Serie C c’è il Cosenza senza che si disputino i Play Out.

Tutto come previsto, o quasi, nell’ultima giornata della stagione regolamentare del Campionato di Serie B che oggi si è chiuso con un’altra sconfitta per il Lecce contro la squadra toscana di Dionisi.

“Il 3-5-2 è un’opzione utilizzata a Ferrara nel girone di andata e in qualche spezzone di partita. Volevo coprire meglio l’ampiezza, perché è la quarta partita in 10 giorni, la squadra era un po’ affaticata e ho cercato di rigenerare con giocatori freschi. Abbiamo fatto una buona gara ed è un peccato per la sconfitta, perché eravamo riusciti a portarla dalla nostra parte”, sono queste le parole di mister Eugenio Corini al termine della sfida persa contro l’Empoli, che condanna i giallorossi al quarto posto finale, senza lo sperato aggancio al Monza, nonostante la sconfitta della compagine brianzola.

“Volevamo fare risultato per agganciare il Monza e ho messo in campo la formazione che ritenevo migliore valutando il periodo, il percorso e la fatica psico-fisica di questo momento, non ci siamo riusciti ed è naturale che il contraccolpo delle sconfitte con Cittadella e Monza qualcosa abbia lasciato. Adesso dobbiamo rigenerarci per affrontare al meglio la semifinale dei Play Off.

Adesso, l’obiettivo è quello di prendere la Serie A attraverso i Play Off. Non siamo riusciti a fare un risultato diverso con Cittadella e Monza, è un peccato, ma adesso siamo qui e abbiamo una settimana per preparare la prima partita.

Era importante che chi ha giocato di meno scendesse in campo e ho visto i ragazzi in una buona condizione atletica. Era importante dare minutaggio e risparmiare qualcuno visto anche il tour de force delle ultime giornate.

Complimenti a Massimo Coda che ha vinto la classifica cannonieri. Oggi, lasciandolo fuori, sapevo di toglierli qualcosa, ma vista la diffida era inutile rischiare e lo abbiamo preservato. Sono contento per questo suo traguardo e adesso si deve preparare a essere nei Play Off il giocatore con questa capacità realizzativa”.

Con una seduta pomeridiana mercoledì all’Acaya Golf Resort & Spa, prenderà il via la preparazione per gli spareggi.

Risultati dell’ultima giornata

Chievo Verona – Ascoli 3-0; Cittadella – Venezia 1-1; Empoli – Lecce 2-1; L.R. Vicenza – Reggiana 2-1; Monza – Brescia 0-2; Pescara – Salernitana 0-3; Pisa – Virtus Entella 3-2; Pordenone – Cosenza 2-0; Reggina – Frosinone 0-4; Spal – Cremonese 1-0.

La classifica finale

Empoli 73 (promosso in A); Salernitana 69 (promossa in A); Monza 64 (Play Off); Lecce 62 (Play Off); Venezia 59 (Play Off); Cittadella 57 (Play Off); Brescia 56 (Play Off); Chievo Verona 56 (Play Off); Spal 56; Frosinone e Reggina 50; L.R. Vicenza, Cremonese e Pisa 48; Pordenone 45; Ascoli 44; Cosenza 35 (retrocesso in C); Reggiana 34 (retrocessa in C); Pescara 32 (retrocesso in C); Virtus Entella 23 (retrocessa in C).



In questo articolo: