Nardò-Portici, 3-0. Dopo lo stop con la capolista il Toro torna al successo e dilaga contro i campani

La formazione di mister Danucci si aggiudica la gara grazie ai gol di Caputo, Potenza e De Giorgi. Mercoledì si torna in campo contro il Casarano.

Il Nardò, reduce dalle sconfitte di misura contro Puteolana e Taranto, torna al successo dilagando contro il Portici nella 27ª giornata di Serie D: la formazione di Danucci si impone per 3-0, vittoria esteticamente non bella ma meritata. Due rigori di Caputo e Potenza nel primo tempo spianano la strada ai granata che mettono il sigillo nella ripresa con capitan De Giorgi.
Formazione iniziale
Il Nardò di Danucci, privo del solo Zappacosta infortunato, si schiera il consueto 4-2-3-1 con Milli tra i pali, linea difensiva composta da Cancelli, De Giorgi, Romeo e Nicolao; in mediana agiscono Valzano e Mengoli, con Rimoli, Potenza e Caputo a supporto del terminale offensivo Törnros.
Primo tempo
L’inizio di gara vede il Nardò manovrare bene ma il Portici sa sfruttare le troppe lentezze nello sviluppo del gioco granata. Prima emozione di marca ospite al 18’ con Prisco che impegna Milli con una conclusione dal limite a cui risponde subito Törnros che sfiora il palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I padroni di casa passano in vantaggio al 21’ grazie a un rigore di Caputo, concesso per una scorrettezza di Nappo che colpisce Valzano in area. Raddoppio del Nardò al 37’: veloce ripartenza su rimessa laterale con la difesa ospite piazzata male, Potenza si destreggia in area ma viene steso da Bisceglia. Il direttore di gara non ha dubbi e concede il secondo penalty di giornata trasformato dallo stesso attaccante calabrese. La formazione napoletana non ha la forza di reagire, anche perché il Toro continua a spingere, forte della supremazia territoriale, e si va all’intervallo sul 2-0 per i salentini.
Secondo tempo 
Nella ripresa i ragazzi di Danucci continuano a macinare gioco e al 58’ Törnros sfiora il palo su imbeccata di Caputo. La reazione ospite è affidata a Grieco che, su azione di contropiede, costringe Milli agli straordinari mentre al 72’ De Giorgi tocca da pochi passi su punizione arcuata e precisa di Scialpi e batte l’incolpevole Spina per il tris granata. Ci prova ancora il Portici prima con Elefante che colpisce la traversa e poi con Scala che manda a lato da buona posizione. La girandola delle sostituzioni non cambia gli equilibri dell’incontro, ben controllato dai padroni di casa fino al fischio finale che regala tre punti fondamentali al Nardò nel cammino verso la salvezza.
Nel prossimo incontro in programma mercoledì 21 aprile, per il recupero della 23a giornata, il Nardò affronterà in trasferta il Casarano.
SERIE D – Girone H: risultati 27ª giornata
Az Picerno – Bitonto 2-1
Brindisi – Francavilla 1-2
Casarano – Molfetta 1-1
Fasano – Taranto 1-2
Gravina – Fidelis Andria 0-2
Nardò – Portici 3-0  
Puteolana – Lavello 1-1
Real Aversa – Team Altamura 1-1
Sorrento – Audace Cerignola 2-0
Classifica
Taranto 54, Az Picerno 46, Fidelis Andria 46, Casarano 45, Lavello 44, Bitonto 41, Team Altamura 39, Molfetta 38, Nardò 37, Audace Cerignola 37, Sorrento 35, Fasano 27, Francavilla 27, Brindisi 25, Real Aversa 25, Puteolana 20, Portici 19, Gravina 17
(Photo credits: @Walter Macorano).



In questo articolo: