Lecce-Alessandria 1-1. Al vantaggio di Marras rimedia Pacilli, ancora una volta troppi sprechi sotto porta dei giallorossi

Passati in svantaggio nel primo tempo, gli uomini di Rizzo rimediano nella ripresa con il calciatore ex Cremonese, ma come accaduto con la Sambenedettese i troppi errori in fase d’attacco decidono la gara. Qualificazione ancora aperta. Domenica il ritorno in Piemonte.

In un "Via del Mare" straripante di giallorosso, una vera e proprio bolgia gremita in ogni ordine di posto, il Lecce di mister Robertino Rizzo ha dato il primo assalto alla promozione al campionato cadetto che, ormai, da troppo tempo manca in Salento e che, in due occasioni è stata fallita a poca distanza dal traguardo finale, una volta contro il Carpi e, un'altra, contro il Frosinone.

Nell'impianto di Piazza Ettore Giardiniero, è sceso in campo, per l'andata dei quarti di finali dei Play Off di Lega Pro, l'Alessandria di Bepi Pillon, formazione a un passo dalla promozione diretta ma che, è riuscita a dilapidare in poche giornate un patrimonio di ben 12 punti di vantaggio sulla seconda.

LE FORMAZIONI. In occasione della sfida il tecnico di San Cesario, cambia poco, pochissimo, rispetto alla compagine vista con la Sambenedettese. L'unica eccezione è il cambio di uno dei due centrali di difesa con Giosa che prende il posto Drudi. I salentini si schierano, quindi, con il consueto 4-3-3 con: Perucchini tra i pali; difesa composta da Lepore,  Giosa, Cosenza e Ciancio; Costa Ferreira, Arrigoni e Mancosu in mediana, Pacilli, Caturano e Doumbia a comporre il tridente d'attacco.

IL PRIMO TEMPO. La gara si apre subito con un bruttissimo episodio a una manciata di secondi dal via.  Pacilli ruba palla a Sosa che gli rifila una gomitata, per il sig. Paolini è fallo, ma non ritiene di dover prendere alcun provvedimento disciplinare. Al terzo prima palla gol per i giallorossi. Doumbia si invola in area di rigore e solo davanti a Vannucchi vede bene di sparare a a lato. Al 13mo Alessandria pericolosa. Cross di Gonzalez per Marras e tiro al volo di quest'ultimo che termina alto. Al 18mo Pacilli trenta la forbice da fuori area con la palla che termina non di molto fuori. Al 23mo il tiro da trenta metri di Pacilli termina alto. Al 24mo tocca a Costa Ferreira sparare alto dal limite. Al 27mo il colpo di testa di Cosenza su cross Lepore  termina di poco a lato.

L'ALESSANDRIA PASSA IN VANTAGGIO. Al 30mo, però, accade quello che non deve. L'Alessandria, infatti, passa in vantaggio. Bocalon entra in area e tira solo davanti a Perucchini, l'estremo difensore scuola Milan compie un miracolo e respinge, la palla, però, termina sui piedi di Marras che a porta vuota insacca. Il Lecce dopo un po' di smarrimento riprende le redini del gioco, però, manca sempre l'ultimo passaggio per mandare in gol qualcuno. Al 42mo Lecce vicino al pareggio. Arrigoni lancia Pacilli che sul filo del fuorigioco anticipa Vannucchi, l'estremo difensore di piemontesi, però, con un colpo di reni all'ultimo momento riesce a deviare in corner.

Leggi le pagelle del Lecce.

Coerente con le precedenti apparizioni un Lecce sprecone chiude la prima frazione in svantaggio, nonostante le tantissime occasioni avute e non concretizzate, a dispetto della squadra di Pillon che a dispetto dell'unica possibilità avuta è riuscita a sfruttarla al meglio.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con gli stessi ventidue della prima frazione e con un'occasione al primo di gioco per i giallorossi. Mancosu crossa per Caturano il cui tiro al volo solo davanti a Vannucchi viene intercettato dal suo diretto marcatore che devia in corner. Al quinto nuova occasione per i piemontesi con capitan Sosa che solo davanti a Perucchini, in posizione un po' defilata, tira a lato. Al 7mo Lecce vicino al pareggio con Vannucchi che compie un vero e proprio miracolo sul tiro dal limite di Costa Ferreira.

IL PAREGGIO DI MARIO PACILLI. Trascorrono pochi secondi e il tanto agognato pareggio finalmente arriva. Azione molto confusa in area piemontese. Dopo una serie di batti e ribatti la palla arriva sui piedi di Pacilli che con un preciso diagonale batte Vannucchi. Il Lecce. Intinta a macinare gioco, ma come sempre manca lo spunto finale necessario alla finalizzazione. Al 19mo il tiro da fuori di Pacilli su assist di Doumbia termina a lato. Al 21mo Doumbia ruba palla a centrocampo e passa a Caturano, l'assist per la punta di Scampia, però, è un po' troppo lungo e permette all'estremo difensore di Pillon la parata.

LA GIRANDOLA DELLE SOSTITUZIONI. Al 30mo primo cambio nel Lecce. Fuori l'autore del gol e dentro Torromino. Al 32mo secondo cambio in casa giallorossa. Fuori una spento Caturano e dentro Marconi. Con il trascorrere dei minuti, però, nei giocatori del Lecce affiora la stanchezza. Al 40mo ultimo cambio per il Lecce con Fiordilino che rileva Arrigoni. Da qui fino alla fine non accade nulla e la gara termina con quattro minuti di extra time.
Ancora una volta a fare la differenza sono stati gli errori/orrori dei giallorossi in fase d'attacco.

L'Alessandria, infatti, ha approfittato dei tanti gol sprecati dei salentini, ha tenuto botta e con cinismo ha approfittato del l'unica occasione concessa. Se con la Sambendettese era andata di lusso, questa volta la compagine di Rizzo non può fare altro che mangiarsi le mani per quando sbagliato. La qualificazione è ancora in ballo a condizione, però, che domenica in Piemonte si evitino tali disattenzioni e si conquisti la vittoria.
 
I TABELLINI

U.S. Lecce: 25 Perucchini, 4 Mancosu, 5 Cosenza, 6 Arrigoni (40 St Fiordilino), 8 Costa Ferreira, 10 Lepore (CAP), 11 Pacilli (30 St Torromino), 14 Giosa, 18 Caturano (32 St Marconi), 23 Ciancio, 24 Doumbia
A disp.: 1 Bleve, 12 Chironi, 2 Vitofrancesco, 3 Agostinone, 7 Torromino, 9 Marconi, 13 Tsonev, 16 Drudi, 17 Monaco, 20 Maimone, 21 Fiordilino
All.: Rizzo
 
Alessandria Calcio: 1 Vannucchi, 2 Celjak, 3 Manfrin, 4 Cazzola, 8 Nicco (45 St Fishnaller), 17 Marras (40 St Sestu), 18 Gonzalez, 19 Sosa (CAP), 21 Gozzi, 23 Branca, 24 Bocalon (27 St Evacuo)
A disp.: 12 La Gorga, 5 Mezzavilla, 6 Piana, 7 Rosso, 10 Iocolano, 11 Fishnaller, 13 Piccolo, 14 Sestu, 20 Barlocco, 27 Nava, 32 Evacuo
All.: Pillon
 
Arbitro: Paolini di Ascoli Piceno
Assistenti: Bercigli-Tovatelli
IV uomo: Valiante
 
Marcatori: 30 pt Marras 7 St Pacilli (L)
 
Note: ammoniti 9 St Manfrin (A) 25 St Cazzola (A) spettatori 13.680 incasso 142.882,50 angoli 6-3 per il Lecce recupero 1 pt 4 St.



In questo articolo: