Maimone è convinto: ‘possiamo fare un grande campionato. A Lecce una grande occasione’

Giovane dai piedi buoni: ecco Giuseppe Maimone che dal ritiro di Roccaporena si prepara con i suoi nuovi compagni all’inizio della nuova stagione. ‘C’è un bel gruppo – racconta – e la concorrenza è uno stimolo in più per far bene’.

Giovane, ma con già tanta gavetta sulle gambe. È il profilo giusto con le linee guide tracciate dalla dirigenza e sposate a pieno dal Direttore Sportivo Mauro Meluso. Il nome è quello di Giuseppe Maimone, uno dei tanti volti nuovi del nuovo Lecce per la stagione 2016/17, pronto a indossare la prestigiosa maglia giallorossa.
 
È lui che da ritiro Roccaporena traccia un primissimo bilancio del primo mese di lavoro: ‘In questa fase stiamo lavorando molto atleticamente per farci trovare pronti all’inizio del campionato – ammette – ed è normale che ora non si può avere brillantezza che però, pian piano, arriverà’.
 
Maimone, giovanissimo, classe 1994, è un siciliano verace e nell’ultima stagione ha messo in mostra le sue doti nel cuore del campo con la casacca del Melfi. ‘Questa avventura in maglia giallorossa – dice – rappresenta una grande opportunità per me, per mettermi in mostra e migliorarmi. Ho una gran voglia di fare bene: in questa fase di preparazione sta andando tutto bene, mi sto trovando a mio agio con i nuovi compagni, si sta creando un buon gruppo’.
Sensazioni per l’imminente stagione? ‘Sì, ho la positiva sensazione che potremo disputare un buon campionato’.
 
Certo, Giuseppe Maimone dovrà sudare le proverbiali sette camice per conquistarsi un posto da assoluto protagonista nello scacchiere che vorrà disegnare mister Padalino, ma il 22enne non teme la concorrenza: ‘a centrocampo ci sono tante soluzioni per il tecnico – spiega – e il mio desiderio è quello di trovare dello spazio: la cosa fondamentale è farsi trovare pronti quando ci sarà l’opportunità. La concorrenza per un calciatore è uno stimolo in più. Qual è la mia caratteristica principale? A me piace recuperare palloni, rincorrere l’avversario, mi baso molto sul piano fisico’.
 
Cresciuto nel settore giovanile della Reggina, il suo curriculum lo ha visto indossare anche la maglia del Cuneo. Dal Piemonte alla Campania, Maimone ha sempre fatto bene quando chiamato in causa. Ora si è legato al Lecce per le prossime due annate: le speranze sono quelle di vederlo spesso esultare con la divisa le Lecce.



In questo articolo: