Lecce, al via l’avventura Play Off. Questa sera semifinale di andata con il Venezia. Le probabili formazioni

Calcio d’inizio alle ore 20.45 allo stadio “Penzo”, giallorossi costretti a fare a meno di Pettinari e Rodriguez. Giovedì la gara di ritorno.

I playoff di B entrano nel vivo, dopo essersi imposto nella gara contro il Chievo, il Venezia di Zanetti ospita i salentini, che non perdono in laguna dal 1995

Alle 20.45 Venezia e Lecce si affronteranno allo stadio “Penzo” per l’andata della semifinale degli spareggi del campionato cadetto. I giallorossi si sono qualificati direttamente per le semifinali grazie al quarto posto in classifica ottenuto nel corso della regular season, mentre la formazione veneta, quinta alle spalle proprio di capitan Mancosu e compagni, ha dovuto eliminare la compagine clivense al primo turno in una gara finita 3 a 2, solo dopo i tempi supplementari.

Zanetti, per la sfida contro i salentini, si affiderà ad un 4-3-1-2 nel quale, davanti al portiere Maenpaa, Svoboda e Ceccaroni dovrebbero andare a comporre la coppia centrale difensiva vista l’indisponibilità di Modolo, mentre sulle fasce agiranno Molinaro e Ferrarini. In mediana l’ex di turno Fiordilino insieme a Taugordeau e Maleh, mentre in attacco il duo composto da Forte e Di Mariano con Aramu a supporto.

Modulo speculare per Eugenio Corini che sugli esterni si affiderà a Maggio e Gallo, con Lucioni e Meccariello a comporre la coppia difensiva centrale. Le chiavi del centrocampo dovrebbero essere affidate e Hjumland (Tachtsidis pronto a subentrare) con ai lati Björkengren e Majer, mentre in attacco, Mancosu dovrebbe agire da trequartista alle spalle delle due punte, Coda e Stepinski. Out Rodriguez per noie muscolari che lo hanno fatto allenare in differenziato in questi giorni, oltre agli indisponibili Pettinari e Adjapong.

Probabili formazioni

VENEZIA (4-3-1-2): Maenpaa; Ferrarini, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Maleh, Taugordeau, Fiordilino; Aramu; Forte, Di Mariano. All. Zanetti

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo; Majer, Hjumland, Björkengren; Mancosu; Stepinski, Coda. All. Corini

ARBITRO: Marini di Roma 1.



In questo articolo: