Corini, “Determinati nel perseguire un obiettivo ambizioso”. Si ferma Pettinari. I convocati

Alla vigilia della gara con il Monza parla il tecnico e cita la storia dei Coldplay per motivare i suoi ragazzi. Stagione finita per la punta ex Trapani.

A tre gare dalla fine, con il Lecce impegnato a giocare le possibilità di realizzare un sogno, una tegola si abbatte in casa giallorossa. Stefano Pettinari, si è sottoposto questa mattina a una risonanza magnetica che ha evidenziato una lesione di primo grado ai flessori della coscia destra, per lui, quindi, il campionato termina qui e non potrà essere a disposizione per il rush finale, ma non solo, perché, Marco Calderoni ha effettuato un’ecografia che ha messo in evidenza un ispessimento della fascia del flessore dell’alluce piede destro e non sarà disponibile per la partita di domani con il Monza, ma si spera di recuperarlo per le ultime due.

“Penso che anche nelle ultime due sconfitte le prestazioni siano state fatte e anche chi è entrato dalla panchina ha dato il suo, a volte si ha un impatto più qualitativo altre no, ma l’atteggiamento di fare bene c’è stato”, ha affermato mister Eugenio Corini alla vigilia della sfida che vedrà i suoi ragazzi impegnati contro la compagine brianzola.

“Ritengo che la squadra abbia avuto continuità di rendimento e anche dopo la Spal c’è stata una reazione immediata vincendo a Vicenza, ho cercato di spiegare ai miei calciatori che quando le cose non vanno come si vorrebbe ci deve essere un’assunzione di responsabilità maggiore, siamo secondi, dobbiamo giocare tre partite e quando la strada diventa più stretta è lì che bisogna tirare fuori il carattere. Ai ragazzi ho fatto l’esempio del Coldplay, di come loro, agli inizi della carriera hanno avuto tantissime difficoltà, suonato negli scantinati e ricevuto tantissimi no. Ma hanno perseverato e adesso sono la band che conosciamo: Quando si hanno obiettivi ambiziosi, bisogna essere determinati nel perseguirli

Pettinari sicuramente non sarà disponibile per il finale di stagione, per Calderoni l’esame ha lasciato qualche speranza in più per le prossime. Yalcin è arrivato senza aver giocato per molto tempo, poi il ha avuto il covid, quando ho potuto l’ho schierato, adesso perdendo Pettinari può entrare a partita in corso. Per la sua preparazione con noi, poi, molto ha influito il non poter giocare amichevoli e lavorare con la primavera per evitare contatti.

Majer sarà squalificato e per lo schieramento di centrocampo ho alcune opzioni, ma ancora devo riflettere un po’. Listowski si è allenato solo due volte in gruppo, se ce ne fosse bisogno potrebbe essere utilizzato anche se non gioca da tanto e sarebbe una forzatura.

Gli uomini di Brocchi nell’ultima gara si sono schierati a specchio con la Salernitana e non so se si ripeteranno o utilizzeranno il 4-3-3 o il 4-3-1-2. All’andata è stata una sfida con ritmi non altissimi, comunque fanno un calcio manovrato e palleggiato, dobbiamo essere bravi nella fase di non possesso, spingerli in zone in cui sono meno pericolosi e giocare come sappiamo.

Siamo la squadra che porta più palloni in area e anche con il Cittadella abbiamo segnato, si sono create occasioni con Maggio e Rodriguez, è stata una partita in cui non siamo stati premiati, ma si tratta di una gara che è stata interpretata bene, Comprendo la delusione dei tifosi che sabato ci hanno dimostrato il loro affetto, ma chiedo a tutti di starci vicino perché proveremo fino alla fine per cercare di regalare un sogno.

Stepinki ha caratteristiche importanti, ha giocato tanto, segnato diversi gol e farlo partire domani dall’inizio è un’opzione.

I convocati

Intanto il tecnico ha convocato 22 giocatori per l’incontro di domani, questo l’elenco con i numeri di maglia: 1. Bleve 2. Maggio 4. Pisacane 5. Lucioni 6. Meccariello 7. Paganini 8. Mancosu 9. Coda 10. Yalçin 14. Stepinski 16. Nikolov 17. Dermaku 19. Listowski 21. Gabriel 22. Vigorito 23. Björkengren 24. Zuta 25. Gallo 42. Hjulmand 53. Henderson 77. Tachtsidis 99. Rodriguez.



In questo articolo: