Virtus Matino-Nardò 0-1, colpo esterno del Toro. Nonostante l’inferiorità numerica i granata si impongono

In dieci uomini dal 38mo del primo tempo, la compagine neretina va in vantaggio pochi minuti dopo, stringe i denti e porta a casa i tre punti

Colpo esterno del Nardò che regola di misura la Virtus Matino nonostante un’ora di gara giocata in inferiorità numerica. All’Effort Sport Village di Parabita a decidere il derby è una prodezza del giovane Mancarella sul finire del primo tempo.

Formazione iniziale

Mister De Candia schiera il collaudato 4-3-1-2 con Lovecchio tra i pali, Alfarano, De Giorgi, Masetti e Dorini sulla linea difensiva, Van Ransbeeck, Mengoli e Cancelli in mediana, Mancarella dietro il tandem offensivo composto da Cristaldi e Puntoriere.

Primo tempo

Le due squadre si affrontano a viso aperto fin dalle prime battute di gioco. Sono i padroni di casa ad aprire le danze al 10′ con Ruibal che impegna Lovecchio. Due minuti dopo rispondono gli ospiti con un tiro centrale di Mancarella parato da Convertini. Al quarto d’ora occasione per la Virtus con un gran tiro di Ancora dai 20 metri, splendida risposta di Lovecchio che devia in corner. Al 29’ sono ancora i biancazzurri a rendersi pericolosi con Ruibal che colpisce di testa impegnando Lovecchio in deviazione alta, Masetti salva sull’accorrente Ancora. Break del Nardò al 35’ con un tiro teso di Puntoriere, pallone fuori di poco. Al 38’ clamorosa ingenuità di Van Ransbeeck che, già ammonito, placca Alemanni a centrocampo: inevitabile secondo cartellino giallo ed espulsione. A un minuto dal termine, il Nardò passa in vantaggio: grande giocata di Mancarella che dal limite batte Convertini con un preciso tiro a giro. Si va negli spogliatoi con il Toro in vantaggio.

Secondo tempo

La seconda frazione si apre con la Virtus Matino protesa in avanti, il Nardò si chiude e riparte. Al 58′ altro intervento risolutivo di Lovecchio su tiro di Ruibal. Al 66′ ci prova Mengoli su punizione, Convertini blocca. Al 70′ è ancora l’estremo difensore granata protagonista su tiro di Tarantino dalla distanza. I biancazzurri ci provano in tutti i modi ad agguantare il pareggio con Giambuzzi, Monopoli e Ancora ma la retroguardia granata respinge tutti gli assalti avversari. Il Nardò resiste e porta a casa tre punti preziosissimi che fanno incrementare il bilancio della gestione De Candia con tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro partite.

Nel prossimo turno, in programma domenica 21 novembre, il Nardò ospita il Francavilla nella gara valevole per l’12a giornata di campionato.

SERIE D – Girone H: risultati 11ª giornata

Bitonto – Bisceglie 0-0 Brindisi – Team Altamura 2-2 Francavilla – Casarano 2-1 Lavello – Casertana 2-2 Mariglianese – Gravina 1-2 Nocerina – Audace Cerignola 2-3 Rotonda – Nola 1-0 San Giorgio – Molfetta 0-0 Sorrento – Fasano 2-1 Virtus Matino – Nardò 0-1

Classifica

Bitonto 24, Casertana 23, Francavilla 22, Audace Cerignola 21, Nocerina 18, Lavello 18, Gravina 16, Sorrento 16, Molfetta 15, Nardò 14, Fasano 14, Casarano 13, Bisceglie 13, Mariglianese 12, Team Altamura 12, Rotonda 12, Nola 11, Virtus Matino 8, San Giorgio 8, Brindisi 3

(Photo credits: @Piero Cardone)



In questo articolo: