Matera-Nardò 0-1, la magia su punizione di Guadalupi regala il successo esterno al Toro

Gara senza particolari emozioni quella dello stadio “XXI Settembre”, dopo il vantaggio i granata hanno gestito e portato a casa il risultato

Impresa del Nardò che espugna il “XXI Settembre” di Matera grazie ad una magia di Guadalupi su calcio di punizione. Partita per larghi tratti condizionata dal caldo e dalla prudenza, molto tattica ma sostanzialmente povera di emozioni, decisa dal primo vero e unico sussulto appannaggio dei granata che sono riusciti ad imbrigliare al meglio la squadra lucana.

Formazione iniziale

Privo dei difensori Lanzolla infortunato e Russo squalificato, mister Ragno schiera il consueto il 3-5-2 con Viola tra i pali, linea difensiva composta da De Giorgi, Urquiza e Antonacci; in mediana agiscono Guadalupi, Mengoli e Fedel con Orlando e Polichetti sugli esterni; in attacco la coppia formata da Gjonaj e Lucatti.

Primo tempo

La gara fatica a decollare con le due squadre che si studiano oltremisura. Il Matera prova a pungere sulle corsie esterne con un ispirato Bottalico in cabina di regia che prova a gestire il gioco. I minuti scorrono senza particolari sussulti e con i due portieri sostanzialmente inoperosi. Bisogna attendere il finale di tempo per vedere qualcosa in più soprattutto sulla sponda granata che si fa vedere in due circostanze con calci piazzati di Polichetti su cui Pozzer risponde presente. Le due squadre vanno al riposo con il risultato inchiodato sullo 0-0, logica risultante di 45′ privi di emozioni.

Secondo tempo

Nella ripresa il canovaccio della gara non sembra cambiare di molto anche se i padroni di casa al 60’ tentano di impensierire la retroguardia granata con l’incornata di De Vivo su assist di Bottalico, Viola blocca a terra. Ci riprovano i lucani poco prima della mezzora quando dagli sviluppi di un corner, Donida prima e Figliomeni poi, non riescono a trovare il guizzo giusto per battere Viola. La svolta della gara arriva al 79’ quando Guadalupi su punizione disegna una parabola perfetta all’angolino sulla quale Pozzer non può fare nulla. Il Matera non ha più la lucidità per creare pericoli alla porta ospite mentre il Nardò gestisce il vantaggio con esperienza portando a casa i tre punti.
Prossimo impegno per gli uomini di mister Ragno domenica 18 settembre al “Giovanni Paolo II” con il Fasano.

SERIE D – Girone H: risultati 2ª giornata

Afragolese-Cavese 1-2 Altamura-Gladiator 2-0 Barletta-Molfetta 1-0 Brindisi-Bitonto 4-1 Casarano-Gravina 1-0 Lavello-Martina 1-2 Matera-Nardò 0-1 Nocerina-Francavilla 1-1 Puteolana-Fasano 1-1

Classifica

Nardò 6, Casarano 6, Brindisi 6, Cavese 6, Fasano 4, Gladiator 3, Matera 3, Altamura 3, Martina 3, Barletta 3, Nocerina 2, Afragolese 1, Bitonto 1, Gravina 1, Francavilla 1, Puteolana 1, Molfetta 0, Lavello 0
(Photo credits: @Massimo Coribello/Salentosport)



In questo articolo: