Frata Nardò ad un passo dalla rimonta, vince Taranto al Palafiom

La capolista CJ Basket Taranto resta imbattuta, ottenendo la meglio su una Frata Nardò vicina a completare un’incredibile rimonta

Una partita a due facce per gli uomini di coach Battistini: tre quarti da dimenticare, culminati nel -16, poi un ultimo quarto in cui, la tripla di Coviello a meno di un minuto da giocare, mette il Toro addirittura davanti. Grande rammarico per i granata, Taranto resta imbattuta.

Burini, Bartolozzi e Dip aprono la gara con un parziale di 6-0 per il Toro. Dopo quattro minuti, Taranto si sblocca e pareggia. Molte palle perse, mani fredde dall’arco in ambedue le metà campo, poi il primo vantaggio per i padroni di casa e il timeout per coach Battistini. Coviello pareggia i conti, Matrone e Stanic allungano: 19-14 al termine del primo quarto. La tripla di Fontana non basta, Taranto allunga ancora, fino al +11. Coach Battistini, vedendo le grandi difficoltà dei suoi uomini, ordina nuovamente la sospensione. La musica non cambia al rientro in campo. Poca sostanza per il Toro in attacco, sofferenza in difesa: 38-25 all’intervallo lungo.

Quattro punti in fila per il Toro, poi Taranto torna a fare la voce grossa, griffando il +16. Enihe e Coviello provano a caricare i compagni sulle spalle, ma Stanic non ci sta e risponde colpo su colpo. Terzo quarto che scorre sull’inerzia del secondo, con Taranto a gestire e i granata ancora in difficoltà: 58-42 al termine del terzo quarto. Nell’ultimo quarto, colpo di scena: Nardò accorcia sul -11, poi Petrucci e Burini, entrambi da tre, riportano il Toro a due possessi di svantaggio, con Matrone fuori per falli. Coach Olive chiede timeout, Stanic risponde dall’arco, timeout anche coach Battistini. Fontana dalla linea della carità, Coviello e Burini da tre punti, e Nardò va sul -1 con due minuti da giocare. Tripla per Bruno, and-one per Dip. La tripla di Coviello porta il Toro clamorosamente davanti, ma Azzaro è glaciale dalla lunetta. Dip sbaglia dalla media il tiro del possibile sorpasso, Taranto va sul +3 con i liberi. Petrucci manca il tiro della preghiera e i padroni di casa rimangono imbattuti: 76-72 sulla sirena finale.

Prossimo incontro il 7 febbraio alle 18:00 al Pala “Andrea Pasca” contro Reggio Calabria per la decima giornata del girone D2 di Serie B.

Tabellino

CJ Basket Taranto – Frata Nardò 76-72 (19-14, 19-11, 20-17, 18-30)

CJ Basket Taranto: Stanic 25 (8/14, 1/3), Azzaro 15 (3/7, 1/1), Matrone 13 (6/11, 0/0), Bruno 12 (3/5, 2/5), Morici 8 (3/5, 0/1), Duranti 3 (1/2, 0/3), Longobardi 0 (0/0, 0/0), Agbortabi 0 (0/2, 0/0), Fiusco 0 (0/0, 0/0), Cianci 0 (0/0, 0/0), Manisi 0 (0/0, 0/0), Pellecchia 0 (0/0, 0/0)

Frata Nardò: Coviello 15 (0/2, 4/6), Burini 13 (2/5, 3/4), Fontana 12 (3/7, 1/2), Petrucci 9 (0/4, 3/12), Dip 8 (2/2, 0/1), Enihe 8 (2/3, 1/3), Bartolozzi 7 (3/5, 0/0), Bjelic 0 (0/0, 0/0), Stella 0 (0/1, 0/0), Cepic 0 (0/0, 0/0), Tyrtyshnik 0 (0/0, 0/0), Cappelluti 0 (0/0, 0/0)



In questo articolo: