In corsa per la ricerca: nella Città Bella la prima edizione della ‘Gallipoli Run’

Si terrà il prossimo 1 Maggio, a Gallipoli, la prima edizione della ‘Gallipoli Run’, manifestazione podistica nazionale a cura della LILT Lecce. Evento nazionale, compreso nel calendario FIDAL, che rientra nella campagna ‘Io sostengo il Centro Ilma’.

Da un lato, sensibilizzare sull’importanza della prevenzione primaria dei tumori (la lotta ai cosiddetti “fattori di rischio”); dall’altro, far conoscere il progetto del Centro Ilma, istituto di ricerca indipendente, di prevenzione e riabilitazione oncologica, attualmente in fase di realizzazione a Gallipoli. Ed è proprio nell’ambito della campagna di fundraising "Io sostengo il Centro Ilma" che nasce la prima edizione della “Gallipol Run”, manifestazione podistica nazionale non profit a cura della Lega contro i tumori (Lilt) di Lecce e società atletica Anxa di Gallipoli. Giornata promossa, dunque, per finanziare il nascente Istituto scientifico di ricerca delle cause ambientali dei tumori, in agro di Gallipoli. Così il 1° maggio 2017 – alle ore 8.30 presso Torre La Pedata Village, antistante il Lido San Giovanni a Gallipoli – correranno 800 atleti provenienti da tutta Italia per prendere parte alla gara nazionale di 10km, patrocinata dalla Fidal e dal Coni, che attraversa il suggestivo lungomare Galilei.

“Progetto pilota che si occuperà non di  trovare farmaci per le cure, quelli esistono già”, rivela Giuseppe Serravezza, oncologo e responsabile scientifico Lilt Lecce in occasione della conferenza stampa odierna tenutasi a Palazzo Adorno (era presente pure Antonio Micaglio, vicepresidente Lilt Lecce). “E tutte queste iniziative – continua – servono per rinvenire risorse. La ricerca della cause del cancro, che mira a ridurne l’incidenza. I nostri progetti richiedono partecipazione attiva, indipendenza dal punto di vista economico e finanziario, garantendo comunque qualità alla ricerca”. “La solidarietà, l’amicizia, lo sport. Questa proposta, questa grande idea – dice Stefano Minerva, sindaco della “Città Bella” – è un’ottima scelta, peraltro effettuata nel giorno del primo maggio. Gallipoli è la prima meta turistica a livello nazionale, ma anche una città che si mobilita per mettere alla ribalta un evento nazionale. Grazie al dott. Serravezza ed al percorso di sensibilizzazione della LILT, che da anni regalta a molte persone una speranza in più”.

Altri 500 iscritti parteciperanno invece alla “Family Run”, camminata ludico-paesaggistica non competitiva che prevede un percorso di 5 chilometri. E ancora, per i più piccoli, è stata organizzata la “JunioRun” con un percorso di 2km rivolto ai bimbi da 0 a 11 anni, alle scuole, ai nidi, alle mamme con i passeggini e a coloro che preferiscono vivere una passeggiata animata dalle mascotte. L’intero ricavato della manifestazione sarà infatti destinato all’erogazione di una borsa di studio nell’ambito del progetto di ricerca “Geneo” che studia la correlazione tra la genotossicità dei suoli e le neoplasie in aree a rischio del territorio salentino. Un progetto, basato sullo studio e analisi dei dati epidemiologici, attualmente già in fase esecutiva: nell’ultimo mese, infatti, sono iniziati i carotaggi, a cura dei ricercatori finanziati da Lilt di Lecce, sui suoli dei Comuni salentini.

A seguire, gli esponenti del Comitato organizzatore hanno illustrato tutti i particolari della manifestazione del 1° maggio. Infine è stata presentata la “Carose Running” da parte dei rappresentanti dell’azienda locale sostenitore principale dell’evento, un prodotto ideato per l’occasione in 100 esemplari donati alla Lilt di Lecce che li metterà a disposizione degli iscritti ed il cui ricavato andrà interamente alla associazione. La conferenza è stata moderata dalla conduttrice Federica Costantini. Oltre ai tre eventi sportivi, GallipoliRun ospiterà anche un'area dedicata ai massaggi sportivi e ai bambini: sarà allestito un babypark e non mancheranno momenti di intrattenimento e truccabimbi a cura delle associazioni che collaborano con Lilt. La manifestazione vedrà anche la partecipazione del presidente nazionale Lilt, prof. Francesco Schittulli.

Sabato 29 aprile, dalle ore 15.00 alle 19.00 (e in via eccezionale l'1 maggio) gli iscritti alla gara nazionale di 10 km potranno ritirare il pettorale di gara, il chip, la t-shirt ufficiale, il pacco gara presso il Chiostro Fiorucci di Gallipoli (lungomare G. Galilei – GallipoliRun Village) versando la quota di iscrizione. Contestualmente proseguiranno le iscrizioni per la 5 e 2 km. Il 30 aprile è previsto il pre-party al Chiostro Fiorucci dove tutti i runner potranno condividere le attese. Il 1° maggio, al termine delle competizioni, è previsto un ristoro finale a cura di aziende locali.
La manifestazione continuerà presso i lidi convenzionati e/o il parco divertimenti Splash ed in serata nuovamente si tornerà al noto Chiosco Fiorucci di Gallipoli. Sono previsti anche pacchetti turistici in modo tale da poter accogliere quanti vorranno raggiungere Gallipoli per trascorrere il ponte del 1°maggio.

I dettagli della manifestazione, i regolamenti, le premiazioni, le modalità di iscrizione sono sul sito ufficiale e continuano ad essere promossi anche grazie ai canali social.



In questo articolo: