L’ex tipografia Milella verrà riportata alla luce: ecco il workshop di progettazione ‘Vecchio Stampo’

​Nasce a Lecce nel Quartiere San Pio ‘Vecchio stampo’, un cantiere aperto di progettazione e condivisione di spazi giovanili. Aperta la Call per partecipare ai workshop, previsti per i prossimi 25-26-27 maggio 2017. Posti limitati nei locali della ex tipografia Milella.

Tutto pronto per una nuova sfida lanciata da Work In Progress. Dopo il successo dell’Hub di progettazione di Galatone, il team di W.I.P (Work in Progress), in collaborazione con l’associazione “Le 3C” si tuffa in un’altra avventura. Stavolta la location sarà Via Sozy Carafa 74, a Lecce nel Quartiere San Pio, dove un’ex tipografia, divenuta poi deposito della nota casa editrice leccese Milella, verrà riportata alla luce. Ne nasceranno nuovi spazi dedicati alle attività giovanili, luoghi di incontro e di confronto, con uno sguardo alle mamme e ai bambini del quartiere grazie al supporto dell’associazione Baraonda. Tutta la comunità è invitata a prendere parte a questo progetto sin dai primissimi step. Per questo, è stata lanciata la Call di partecipazione ai workshop di autocostruzione, previsti per i giorni 25-26-27 Maggio 2017. L’obiettivo è quello di co-progettare insieme alla comunità gli spazi del “Vecchio Stampo”, nuovo centro di progettazione partecipata per le politiche giovanili, area di crescita e sperimentazione per la comunità ed il Terzo Settore.

“Vecchio Stampo” ospiterà anche l’Hub di progettazione EuProjectHub, progetto di sperimentazione sociale, già avviato a Galatone per favorire l’incontro e la domanda di progettazione Europea, vincitore di numerosi premi. Il workshop prevede due momenti: il primo, dal 22 al 24 per chi ha esperienza di costruzione (“Costruttori Senior”, ovvero architetti/ingegneri/falegnami ecc…); dal 25 al 27: tutti! Giovani, studenti, mamme, bambini, diversamente giovani e non più giovani, fino a massimo 35 persone!

Iscriversi è semplicissimo. Sarà sufficiente e spedirlo entro il 18 Maggio 2017. Nel caso non si venisse selezionati si potrà comunque partecipare al workshop in qualità di osservatore e prendere parte alla chiusura delle giornate durante le quali verrà offerto un rinfresco. I workshop di autocostruzione prevedono una progettazione ed una realizzazione accessibile a tutti, sotto una buona guida e con disegni chiari ed esplicativi; è previsto l’utilizzo quanto più possibile della medesima tecnica costruttiva, in modo tale da consentire una maggiore familiarizzazione e dimestichezza con la stessa; gli elementi d’arredo saranno replicabili e modulari. 

di Fausto Melissano

 



In questo articolo: