La Nave Cacciamine Vieste attracca nel porto di Gallipoli

La nave Cacciamine Vieste sarà ormeggiata nel porto di Gallipoli nei giorni di sabato 4 e domenica 5 luglio nel porto di Gallipoli in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Francesco di Paola, Patrono Nazionale della Gente di Mare

La citta jonica di Gallipoli, in onore dei tradizionali festeggiamenti  di San Francesco di Paola, Patrono Nazionale della Gente di Mare, si appresta ad ormeggiare nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 luglio il Cacciamine Vieste, nave progettata per la localizzazione e disattivazione/distruzione di mine navali, il natante è stato varato nel 1985 e definitivamente consegnato alla Marina Militare nel dicembre dello stesso anno.

Il Cacciamine Vieste oltre a essere dotato di veicoli filoguidati è l’unica Unità della Marina Militare ad essere equipaggiata con un veicolo autonomo di ultima generazione (AUV HUGIN 1000), che ne ha significativamente incrementato la capacità di ricerca subacquea, fino a 3000 metri di profondità. Proprio in virtù dei sistemi in dotazione, tale Unità risulta impiegabile sia per scopi militari che civili. 

Tale potenzialità fornisce la capacità di offrire un servizio utile per la collettività nazionale che va oltre quello istituzionale e si concretizza attraverso collaborazioni con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con altri Enti e Dicasteri dello Stato, tutti a vario titolo interessati ad esplorare le profondità marine con lo scopo di ricercare e investigare relitti, reperti di interesse storico o per scopi legati alla preservazione dell’ecosistema marino.

Nei lunghi anni di servizio attivo, l’Unità ha preso parte a innumerevoli operazioni tra le quali l’Operazione Golfo Persico (1987), l’Operazione Golfo Persico 2 (1991), l’Operazione “Decisive Enhancemente” (1995) l’attività di ricerca e bonifica ordigni in Mare Adriatico (2000).

Il Cacciamine Vieste ha inoltre preso parte alle maggiori esercitazioni nazionali ed internazionali, nonché la periodica partecipazione al dispositivo NATO SNMCMG2, compiendo l'attività principalmente in Mar Mediterraneo.

Nel 2001 ha costituito parte del sistema di sicurezza messo in atto per il G8 di Genova.

Negli anni successivi l’Unità ha partecipato a numerose esercitazioni nazionali ed internazionali, trovando ulteriore impiego in attività di numerose attività di supporto. 

Durante tale sosta, sarà possibile visitare l’Unità nelle seguenti fasce orarie:

Sabato 4 luglio dalle ore 16:00 alle ore 18:00

Domenica 05 luglio dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00



In questo articolo: