Noneet Puglia, c’è il nuovo accordo per Garanzia giovani. Ampliata l’offerta formativa

Firmato l’accordo della Noneet Puglia per il programma Garanzia Giovani 2022. Dal 2014 una crescita esponenziale sul territorio, e l’ampliamento dell’offerta formativa per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro.

noneet

È stato stipulato il nuovo accordo della Noneet Puglia per favorire l’utilizzo delle misure del programma europeo e regionale Garanzia Giovani. Il programma, nato su impulso europeo, è voto a fronteggiare le difficoltà d’inserimento nel mondo lavorativo e il fenomeno della disoccupazione giovanile, drenando risorse ai Paesi con tasso di disoccupazione giovanile superiore al 25 per cento. Tra questi, l’Italia, secondo paese – dietro la Spagna – per tasso di disoccupazione dei giovani nell’Eurozona, con percentuali vicine al 30 per cento.

È con l’obiettivo di favorire l’utilizzo delle risorse indirizzate all’inserimento nel mondo del lavoro che nel 2014 è nata in Puglia la Noneet Puglia, rete di enti di formazione che già nella denominazione racchiude il proprio obiettivo: evitare che i giovani siano neet – non studenti né lavoratori – e attivare le misure del programma europeo di contrasto alla disoccupazione.

In questi anni di attività la rete formativa ha ampliato la sua offerta ai giovani pugliesi garantendo più di 700 corsi gratuiti, 6374 ragazzi pugliesi formati, più di 3.000 tirocini extracurriculari e quasi 8.000 attività di orientamento specialistico.

Risultati raggiunti anche grazie alla proliferazione su tutto il territorio di centri di tutoring, formazione e orientamento che hanno garantito una copertura trasversale sull’intero territorio. Il nuovo accordo mira ad espandere ancora l’orizzonte formativo: a tal fine, la partnership con università, banche, associazioni, comuni e agenzie per il lavoro assicurata con il nuovo programma 2022, la cui attuazione passerà dai 25 punti formativi della rete. Quasi la metà in provincia di Lecce: Carmiano con l’ente Bluesea; Cocumola con l’ente Arcadia; Martano con l’ente Sistema Società Cooperativa; Nardo’ con l’ente Efal Salento; Salice Salentino con l’ente Dea Center; Squinzano con l’ente Profeta; Taviano con l’ente Asesi e Tricase con l’ente KHE.



In questo articolo: