#nonsense e dintorni. Il nuovo tormentone estivo sarà NEGARE, senza negare

La negazione, non-negazione, questo sarà iè²l nuovo tormentone estivo che farà compagnia sotto gli ombrelloni salentini.

«Non lo nego, non lo nego!». Sarà questo il jingle dell’estate 2014: negare negando…o forse affermare?  

È pieno inverno ma è inutile negarlo si aspettano le belle giornate e la nuova stagione. La primavera non è lontana ed è tempo di risveglio. Come sempre con il correre delle ore, in attesa di rispolverare costumi e asciugamani nascosti dentro l’armadio, spunta, forse con un po’ di anticipo, il nuovo tormentone che ci accompagnerà sotto l’ombrellone.
Non è una canzone, non è una poesia, non è il pulcino Pio riproposto in una nuova salsa. Si tratta di uno slang creato nel Salento, specchio di una tendenza tipica di questo periodo: la negazione, non-negazione. Un po' come chiedere "Come Stai?" e rispondere semplicemente "Bene" quando, invece, si vorrebbe dire tutt'altro,  

«Non lo nego, Non lo nego!»: è modo giusto di affrontare una discussione, una querelle, una litigata o semplicemente l’escamotage per troncare sul nascere un discorso che non ci interessa.

La formula pare essere "testata" perché consente di incassare l’eventuale offesa e di rispondere all’oltraggio in maniera ironica, senza negare dall’origine la colpa che ci viene imputata ma superandola, giustificandola e contestualizzandola. Insomma, un modo per lasciare a bocca aperta chi tal offese le pronuncia. Immaginate, infatti, la faccia di una persona x che pensa di colpirvi nell’orgoglio appellandovi come poco intelligenti o poco interessanti che si sente ribattere un sonoro "Non lo nego", rimarcato da un successivo "Non lo nego?"

In fin dei conti è solo una pratica antica che ritrova nuova luce, nuova linfa. Quanti di voi possono negare di aver negato o meglio consigliato ad un amico che doveva nascondere un piccolo misfatto di “negare sempre persino davanti all’evidenza?” E poi si nega il saluto, si negano le colpe e i chili di troppo!

Vabbé, iniziamo noi, "quest'articolo è senza senso!", "non lo neghiamo, non lo neghiamo!". Facciamo che non lo abbiamo mai scritto?



In questo articolo: