Nuova vita per la Torre dell’orologio di Otranto: ultimati i lavori di restauro

La Torre dell’orologio in Piazza del Popolo ad Otranto torna finalmente a funzionare. Le campane scandiranno il tempo dalle sette del mattino fino a mezzanotte. La soddisfazione del Sindaco Luciano Cariddi per l’ultimazione dei lavori di restauro dell’antico monumento cittadino.

 Ultimati i lavori di ristrutturazione della Torre dell’orologio in piazza del Popolo ad Otranto. Il monumento-simbolo della città, edificato nel 1799 con scolpito nella pietra lo stemma cittadino, ha ripreso ad affascinare turisti e abitanti.
 
Il meccanismo dell’orologio è stato sostituito e dai prossimi giorni sarà possibile ascoltare di nuovo i rintocchi delle campane che scandiscono il tempo nel borgo antico. 
 
“L’intenzione è di farle suonare soltanto dalle ore 7 del mattino fino a mezzanotte, in modo da non disturbare il riposo dei residenti durante le ore notturne” ha spiegato il Sindaco di Otranto Luciano Cariddi che, in una nota stampa, ha dichiarato l’entusiasmo dell’amministrazione per l’intervento di riqualificazione. “
 
 “Un attento restauro ci restituisce la Torre in tutta la sua bellezza – ha proseguito il primo cittadino –  con la pietra ripulita faccia a vista, come da progetto originario. La patina rimossa sul frontale dell’edificio ha evidenziato la data della sua costruzione scolpita sulla pietra. La Torre è stata edificata nel 1799 e impreziosita dallo stemma cittadino. Un monumento storico ai cui piedi, nella piccola piazzetta, si sono incontrate generazioni di otrantini, e dove oggi, soprattutto nel periodo estivo, scorre un fiume di turisti che ci auguriamo possano, come la nostra Comunità, apprezzarne la bellezza e il fascino che racchiude in sé”.



In questo articolo: