Papa Francesco torna in Puglia, a Bari per una giornata di preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente

Il 7 luglio papa Francesco sarà a Bari “finestra sull’Oriente che custodisce le Reliquie di San Nicola”, per una giornata di riflessione e preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente.

papa-francesco

Non si è ancora spento l’entusiasmo dei fedeli che hanno accompagnato Papa Francesco ad Alessano e Molfetta nel viaggio voluto per ripercorrere i passi di Don Tonino Bello, il vescovo profondamente innamorato della Chiesa che ha scelto di restare accanto agli ultimi, che arriva l’annuncio del suo ritorno in Puglia.

«Il prossimo 7 luglio – si legge in un comunicato della sala stampa della Santa Sede – papa Francesco si recherà a Bari, finestra sull’Oriente che custodisce le Reliquie di San Nicola, per una giornata di riflessione e preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente che affligge tanti fratelli e sorelle nella fede». Bergoglio che ha manifestato l’intenzione di volere accanto i Capi di Chiese e Comunità cristiane di quella regione, ha esortato tutti a preparare questo evento “con la preghiera”.

Già nel suo discorso alla folla numerosa che lo ha atteso a pochi passi dal Cimitero di Alessano, il Santo Padre aveva parlato del “ruolo strategico” della finis-terrae tanto cara a parroco che, fin dall’inizio il suo ministero episcopale aveva rinunciato ai segni del potere: «Cari fratelli e sorelle, questa vocazione di pace appartiene alla vostra terra, a questa meravigliosa terra di frontiera che Don Tonino chiamava “terra-finestra”, perché dal Sud dell’Italia si spalanca ai tanti Sud del mondo, dove «i più poveri sono sempre più numerosi mentre i ricchi diventano sempre più ricchi e sempre di meno». Siete una «finestra aperta, da cui osservare tutte le povertà che incombono sulla storia», ma siete soprattutto una finestra di speranza perché il Mediterraneo, storico bacino di civiltà, non sia mai un arco di guerra teso, ma un’arca di pace accogliente» aveva dichiarato.

«Con il cuore pieno di gioia –  ha commentato il sindaco di Bari, Antonio Decaro –  accoglieremo il Santo Padre per una giornata di preghiera per la pace in Medio Oriente. Sarà una giornata storica per la città di San Nicola che si conferma sede all’ecumenismo religioso e del dialogo tra popoli e fedi».



In questo articolo: