Covid-19, gli infermieri del Vito Fazzi si vaccinano. Salgono a 1.956 le dosi somministrate in Puglia

Continua la campagna di vaccinazione contro il Covid-19: sono 46mila le persone vaccinate in Italia, quasi tutti operatori sanitari e sociosanitari.

Prosegue la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 che in Puglia ha sfiorato quota 2mila dosi somministrate. Anche in Salento il personale sanitario ha risposto prontamente alla chiamata alle armi contro il Covid-19. Al momento, infatti, il vaccino è l’unica speranza che abbiamo di uscire dall’emergenza sanitaria e le infermiere del Vito Fazzi lo sanno bene.

Hanno risposto immediatamente alla campagna vaccinale le infermiere dell’ospedale leccese che proprio negli scorsi giorni si sono sottoposte alla somministrazione del vaccino. A partire dal V-day, qualche giorno fa, gli operatori sanitari e gli ospiti delle rsa che si sono sottoposti alla vaccinazione sono saliti a 1.956. Le dosi già somministrate ammontano al 7,6% delle dosi totali consegnate al Tacco dello Stivale.

Si tratta di una scelta libera e consapevole per le infermiere del reparto di rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi,  convinte che il vaccino sia la speranza migliore di uscire dall’epidemia.

Le dosi somministrate in Puglia

Sono 1.956 le dosi somministrate nella regione, a fronte di circa 46mila vaccini già somministrati in Italia. Del totale, 1.818 dosi sono andate agli Operatori sanitari e sociosanitari, 76 al personale non sanitario e 62 agli ospiti delle strutture residenziali. Si tratta di 500 dosi somministrate nella fascia di età tra i 50 e i 59 anni, 457 al personale di età compresa tra i 40 e i 49 anni, 402 nella fascia di età compresa tra i 30 e i 39.

“La risposta del personale sanitario è ottima – dichiara l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco – le adesioni hanno raggiunto quota 78.800 e a questo numero va aggiunta la platea degli ospiti delle Rsa pugliesi, circa 22mila. Siamo impegnati nella somministrazione e si lavora anche nel weekend, a pieno ritmo, nei presidi ospedalieri. Nel tardo pomeriggio comunicheremo il dato aggiornato delle vaccinazioni già effettuate in Puglia”.

Nella Asl di Lecce sono al lavoro i punti dell’Ospedale di Casarano, Ospedale Vito Fazzi, Ospedale Panico di Tricase, Ospedale di Galatina, e una Rsa che si aggiunge alle due residenze sanitarie già coperte lo scorso 27 dicembre.



In questo articolo: