Bimbi maltrattatati in classe dalla maestra? Ascoltate le due presunte vittime

I fatti contestati si sarebbero verificati, a giugno del 2018, in una scuola dell’infanzia di un paese dell’hinterland di Lecce.

Maltrattamenti in una scuola dell’infanzia? Saranno gli accertamenti tecnici a fare chiarezza sulla vicenda dopo l’incidente probatorio che si è svolto questa mattina al Tribunale dei Minori.

Dinanzi al gip Giovanni Gallo, infatti, si è tenuto l’ascolto protetto di due presunte vittime e di una compagna di classe in qualità di testimone. I piccoli sono stati ascoltati alla presenza dei consulenti nominati rispettivamente dalla Procura e dalla difesa. Gli accertamenti, comunque, proseguiranno nelle prossime settimane. Successivamente, sarà compito degli specialisti verificare l’attendibilità delle dichiarazioni rese in aula dai bambini.

L’insegnante risulta indagata per l’ipotesi di reato di maltrattamenti verso fanciulli. È assistita dall’avvocato Anna Inguscio. Invece, una delle due “parti offese” è difesa dal legale Lorenzo Garrisi.

I fatti

I fatti contestati si sarebbero verificati nel giugno del 2018, in una scuola dell’infanzia di un paese dell’hinterland di Lecce. Le indagini coordinate dal pm Stefania Mininni e dai carabinieri della locale stazione vennero avviate dopo la denuncia dei genitori di un bimbo di 5 anni. In particolare, veniva riferito di uno schiaffo della maestra che gli avrebbe provocato una ferita. Il fatto sarebbe avvenuto in classe alla presenza di altri alunni.

Durante le indagini sono stati ascoltati a sommarie informazioni anche alcuni professori che avrebbero affermato di non essere a conoscenza di metodi d’insegnamento violenti della collega.

La maestra, in servizio da diverso tempo nella scuola, invece, non è stata sentita dagli inquirenti e comunque mai sottoposta a provvedimenti disciplinari, in virtù della stima che gode nell’ambiente scolastico ed in attesa degli sviluppi giudiziari.